Sicurezza sangue raccolto

Regole del forum
Effettuate le vostre domande all'interno dei SUBFORUM che vedete qui sotto (Interpretazione esami clinici, Modalità di trasmissione ecc. ecc.). NON intervenite nei Topic di altri ma fate clic su " NUOVO ARGOMENTO" all'interno del subforum che avete scelto, aprite un nuovo ARGOMENTO, avendo cura di scegliere un titolo esplicativo, e attendete la risposta del MEDICO. Per parlare tra di voi usate questo Forum: Parliamo di epatite B
Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 19/01/2021, 5:20

Buongiorno Dottore Viganò,
Scusi se torno a disturbarla dopo tanto tempo, avevo un dubbio. Ho ripreso a donare sangue da settembre dell'anno scorso dopo alcuni anni di pausa. Premetto che mi reco ad un centro di raccolta della mia città non vicinissimo all'ospedale, per fare le mie donazioni, dopo che il sangue viene donato in genere nei centri di raccolta, le provette col sangue vengono trasportate in ospedale per sottoporre il sangue ai test virologici ,mi chiedevo se durante il tragitto dal centro all'ospedale, il sangue nelle provette da analizzare , può subire qualche alterazione e dare poi risultati falsi negativi ? Lo so che la mia domanda le potrà sembrare al quanto strana, ma mi è sorto questo dubbio legato alla sicurezza del sangue che viene donato. Spero mi risponda, grazie dottore e buona giornata
Ultima modifica di Pauroso il 19/01/2021, 5:22, modificato 1 volta in totale.

Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 19/01/2021, 5:20

Buongiorno Dottore Viganò,
Scusi se torno a disturbarla dopo tanto tempo, avevo un dubbio. Ho ripreso a donare sangue da settembre dell'anno scorso dopo alcuni anni di pausa. Premetto che mi reco ad un centro di raccolta della mia città non vicinissimo all'ospedale, per fare le mie donazioni, dopo che il sangue viene donato in genere nei centri di raccolta, le provette col sangue vengono trasportate in ospedale per sottoporre il sangue ai test virologici ,mi chiedevo se durante il tragitto dal centro all'ospedale, il sangue nelle provette da analizzare , può subire qualche alterazione e dare poi risultati falsi negativi ? Lo so che la mia domanda le potrà sembrare al quanto strana, ma mi è sorto questo dubbio legato alla sicurezza del sangue che viene donato. Spero mi risponda, grazie dottore e buona giornata

Dr. Viganò
Messaggi: 1218
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Dr. Viganò » 20/01/2021, 17:07

Buongiorno
durante il tragitto dal centro all'ospedale il sangue nelle provette da analizzare NON subisce alterazioni tali da dare poi risultati falsi negativi

cari saluti
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 21/01/2021, 20:09

Innanzitutto grazie infinite per la risposta, le volevo chiedere una cosa. L'infezione da citomegalovirus presa durante un rapporto sessuale può ritardare o limitare la risposta anticorpale per il test hiv di 3 generazione? Nel caso di confezione? Le dico questo perché fino 4 mesi prima della donazione , avvenuta i primi di dicembre 2020, ho avuto dei rapporti sessuali con il mio ex compagno con rottura del preservativo, però credo che lui verso marzo aprile 2020 mi abbia trasmesso un'infezione da cmv. A gennaio 2021 per un controllo post donazione risulto positivo per le IgG e Negativo per le IgM . Sono sicuro che sia stato lui perché fino a gennaio 2020 ero negativo a IgG e IgM cmv, e con lui ho iniziato la storia inizio febbraio 2020. Il valore delle IgG a gennaio 2021 è di 46 UA/ml. Volevo chiederle se secondo lei un valore così basso delle IgG con infezione a febbraio o marzo 2020 era indice di immunodepressione. Premetto che tutti gli altri test hivab hiv RNA hbsag, hbv DNA , hcv RNA e anti treponema sono tutti negativi. Inoltre ho effettuato il dosaggio delle IgG e IgM a novembre 2020 e sono
943 con valori normali 639-1572. IgM 132,50 valori normali 40-250. Infine e poi non la disturbo più, volevo chiederle se, come dice l' FDA, la biotina assunta tramite la carne le verdure ecc. Può interferire con il risultato dei test sierologici, oppure ciò riguarda solo quei medicinali o preparati a base di biotina che contengono alte concentrazioni. Io attualmente prendo melatonina, sideral folico per carenza di ferro e acido folico e neodidro 0,266. Cosa ne pensa del mio quadro clinico posso considerare i miei test sierologici attendibili? Grazie di cuore sempre per la sua umanità e gentilezza dott. Viganò. Le auguro buona serata

Dr. Viganò
Messaggi: 1218
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Dr. Viganò » 30/01/2021, 10:31

L'infezione da citomegalovirus NON può ritardare o limitare la risposta anticorpale per il test hiv di 3 generazione

Il valore basso di IgG NON è indice di immunodepressione. P

NON ritengo che la biotina ossa interferire con il risultato dei test sierologici

Per il suo quadro clinico può considerare i test sierologici attendibili
un caro saluto
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 30/01/2021, 15:22

Grazie infinite per la sua grande umanità dottore Viganò. Grazie per il lavoro che svolge. Un caro saluto e D nuovo grazie. Buona giornata

Dr. Viganò
Messaggi: 1218
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Dr. Viganò » 01/02/2021, 11:53

di nulla
a disposizione per ogni ulteriore necessità
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 19/02/2021, 2:51

Buongiorno dottore Viganò, avrei un ultima domanda da farle, ieri mattina ho ritirato l'esame dell'elettroforesi proteica in cui tutti i valori sono nella norma ad eccezione delle gamma globuline che risultano 11,9% con valori normali compresi tra 12-20% cosa ne pensa? Premetto che ho effettuato a novembre il dosaggio delle immunoglobuline IgG e igM le quali erano tutte nella norma. Però questo valore al di sotto del normale mi preoccupa, potrebbe essere dovuto ad una lieve immunodepressione rendendo i miei test sierologici dei falsi negativi? La prego mi risponda. Grazie di cuore sempre.

Dr. Viganò
Messaggi: 1218
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Dr. Viganò » 23/02/2021, 5:25

Buongiorno
no
nessuna immunodepressione
solo una lieve riduzione rispetto ai limiti di normalità
e questo non può rendere i test sierologici dei falsi negativi
un saluto
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

Pauroso
Messaggi: 42
Iscritto il: 16/07/2019, 2:07

Re: Sicurezza sangue raccolto

Messaggio da Pauroso » 23/02/2021, 19:41

Gentile dottore Viganò,
Innanzitutto la ringrazio immensamente e infinitamente per la sua risposta non sa quanto mi sta aiutando a chiarire i miei dubbi. Proprio poco fa ho ricevuto il risultato degli esami che ho fatto a seguito dell'elettroforesi: IgG 894,00 mg/dl valori normali 639-1572, IgA 194,90 mg/dl con valori normali 70-312, IgM 131,90 mg/dl valori normali 40-250. Ves 27mm dopo 1 ora, valori normali 2-20. Vanno bene secondo lei malgrado le gammaglobuline dell'elettroforesi sia lievemente sotto la norma? E poi come mai questa discrepanza visto che le immunoglobuline sono tutte nella norma? Infine volevo dirle che 1 giorno prima di fare il dosaggio delle immunoglobuline ho assunto neodidro 0,266 perché soffro di carenza di vitamina D, e ho letto nel foglio illustrativo che può alterare alcuni esami di laboratorio. Secondo lei il neodidro ha potuto alterare il il mio esame? Grazie sempre per la sua umanità dottore e buona serata. Spero di ricevere un chiarimento grazie mille

Rispondi