Domande su inizio cura con Viread

Rispondi
cor73
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/06/2016, 21:16

Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da cor73 » 26/06/2016, 21:46

Un saluto a tutti,
ho 43 anni e oltre 10 anni fa durante un controllo per diventare donatore del sangue ho avuto la notizia di avere l'epatite b. Subito sotto controllo medico fino a giugno di quest'anno non ho fatto alcuna cura. A giugno la carica virale è aumentata ed il medico mi ha detto di incominciare la cura con Viread.

Non mi ha spiegato molto; mi ha detto che serve a ridurre la carica virale e quindi evitare malattie peggiori. Lì per lì non mi sono posto particolari domande.

A casa ho letto il foglietto illustrativo e, essendo abbastanza impressionabile, seriamente ho avuto quasi la perdita di sensi.

Leggo di diarrea, vomito, nausea, capogiri, eruzione cutanea, senso di debolezza per elencare quelli più comuni e leggeri. Anche sul sito http://www.viread.com, a dispetto di immagini molto serene, sono elencati effetti collaterali abbastanza preoccupanti.

Chiedo a chi conosce questo farmaco e a chi già lo prende:

1) avete avuto effetti collaterali? Se sì, cosa bisogna fare?

2) praticando sport (corsa) pensate possa correre dopo l'assunzione o poter ancora praticare sport?

3) Viread lo prendete la mattina, pomeriggio o sera?

4) Viread può dare effetti collaterali sulla fertilità? Con la mia compagna vorremmo avere un figlio.

Grazie a tutti.

Dr. Viganò
Messaggi: 1146
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da Dr. Viganò » 28/06/2016, 5:56

buongiorno,
gli effetti collaterali riportati sul foglietto illustrativo per praticamente tutti i farmaci riportano: diarrea, vomito, nausea, capogiri, eruzione cutanea, senso di debolezza.......
il farmaco è efficace e sicuro basta fare i controlli che il suo medico le prescriverà per identificare eventuali eventi avversi seri
Può praticare sport, basta che non si dimentichi di prendere regolarmente il farmaco in un momento della giornata che le è comodo
Viread è l'unico farmaco antivirale raccomandato per le donne in età fertile e pertanto non vi sono problemi nel maschio che lo assume in vista del concepimento
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

uncertainty
Messaggi: 35
Iscritto il: 03/02/2014, 13:38

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da uncertainty » 06/07/2016, 12:20

ciao Cor73.

mi permetto di risponderti anche io in quanto per più di un anno ho assunto Tonofovir (Viread) con il peginterferone.

Il viread è molto efficace, nel giro di poche settimane ti azzera la carica. Effetti colatasela a me nessuno ma ricordo che ti controllano spesso la funzionalità dei reni (clearance creatinina) per vedere che il farmaco sia ben tollerato.

Ho letto anche di studi che affermano che il Viread a lungo andare diminuiscile la densità ossea (non conosco il termine tecnico) ma non sono accertati..

In bocca al lupo!!!!


Vorrei inoltre chiedere al dott.Viganò invece se un uomo in cura con interferone può concepire figli..

Grazie

Dr. Viganò
Messaggi: 1146
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da Dr. Viganò » 06/07/2016, 14:20

Non di vi sono molti dati sul rischio di tossicità riproduttiva con l’uso d’interferone nei maschi. Tuttavia per il rischio di effetti teratogeni nella prole è controindicato il concepimento durante l’uso di tale farmaco.
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

cor73
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/06/2016, 21:16

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da cor73 » 06/07/2016, 15:33

Ciao,

@uncertainty, grazie della tua risposta. Scrivi che per più di un anno hai preso il Viread. Quindi adesso non più? Ma non è un farmaco da prendere per tutta la vita?
Riguardo gli effetti collaterali al momento - dopo una settimana - non ce ne sono. Il medico che mi ha in cura mi ha prescritto dopo due mesi degli esami specifici per i reni.

uncertainty
Messaggi: 35
Iscritto il: 03/02/2014, 13:38

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da uncertainty » 06/07/2016, 15:51

Dr. Viganò ha scritto:Non di vi sono molti dati sul rischio di tossicità riproduttiva con l’uso d’interferone nei maschi. Tuttavia per il rischio di effetti teratogeni nella prole è controindicato il concepimento durante l’uso di tale farmaco.
grazie per la risposta dottore.. in realtà sapevo che solo per HCV con terapia IFN + RBV c'era tale rischio :icon_rolleyes: ...

Dr. Viganò
Messaggi: 1146
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da Dr. Viganò » 07/07/2016, 4:26

la ribavirina aumenta di molto il rischio sul feto
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

uncertainty
Messaggi: 35
Iscritto il: 03/02/2014, 13:38

Re: Domande su inizio cura con Viread

Messaggio da uncertainty » 11/07/2016, 10:14

cor73 ha scritto:Ciao,

@uncertainty, grazie della tua risposta. Scrivi che per più di un anno hai preso il Viread. Quindi adesso non più? Ma non è un farmaco da prendere per tutta la vita?
Riguardo gli effetti collaterali al momento - dopo una settimana - non ce ne sono. Il medico che mi ha in cura mi ha prescritto dopo due mesi degli esami specifici per i reni.

ciao cor, ti ho scritto un messaggio in privato con le risposte!!!

Ciao

Rispondi