viread per quanto anni è stato assunto fin ora dai pazienti

sergio
Messaggi: 19
Iscritto il: 30/11/2012, 18:36

Re: viread per quanto anni è stato assunto fin ora dai pazi

Messaggio da sergio » 19/02/2013, 11:13

salve dottore,oggi mio padre ha ritirato l'esito dell 'hbv dna e risulta nuovamente NON RILEVATO COME DISSE LEI,quindi ora sono 6 mesi che è NON RILEVATO ,il primo a settembre e il 2 hbv dna ora a febbraio,è UN BUON SEGNO che avendo 61 anni mio padre il suo organismo reagisce cosi?oltre la potenza del viread ovviamente??come mai se è non rilevatole alt da 47 so aumentate a 49 nell ultimo due mesi quasi??è un'infiammazione rilevante avere le alt a 49?le ast nella norma a 37 li ha,oppure anche assumendo un farmaco potente saranno sempre fluttuanti,cioè avere le alt a 49 con valore normale 40 ,vuol dire normalità in mio padre che ha avuto una riattivazione del virus con transaminaasi a 880 vero?,mio padre potrebbe fare l uso di interferone e viread per cercare l eradicazione????,anche se cn il pegasys non ci è riuscito,un ultima domanda,guardando le carte di 3 anni fa quando non era sottocura ancora con interferone,noto che all inizio aveva una quantità di virus pari a 650,è un buon segno,cioè che di basale la viremia nel soggetto di mio padre non sia alto??grazie scusi le domande,arrivederci

sergio
Messaggi: 19
Iscritto il: 30/11/2012, 18:36

Re: viread per quanto anni è stato assunto fin ora dai pazi

Messaggio da sergio » 07/04/2013, 23:11

dottore VIGANò buona sera,mi potrebbe rispondere agli ultimi post?grazie,lo so forse sono ripetitivi,non ripeterò più grazie buona sera.

Dr. Viganò
Messaggi: 1146
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: viread per quanto anni è stato assunto fin ora dai pazi

Messaggio da Dr. Viganò » 20/05/2013, 8:55

la risposta virologica di suo padre al farmaco è eccellente. E' fondamentale che mantenga regolarmente l'assunzione del farmaco. E' noto che la soppresisone virologica mantenuta nel temmpo si associa anche al miglioramento istologico. In assenza di altre concause (sovrappeso, farmaci, consumo alcolico...) le ALT dovrebbero scendere ulteriormente e mai più rialzarsi in maniera significativa.
un saluto
Dr. Mauro Viganò
Dirigente medico U.O. Epatologia
Ospedale San Giuseppe - Milano

Rispondi