un saluto a tutti e una richiesta di aiuto

Se desideri presentarti, far conoscere la tua esperienza, questo è il forum per te.
mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

un saluto a tutti e una richiesta di aiuto

Messaggio da mimmo62 » 08/06/2008, 7:18

sono un nuovo utente
saluto tutti
Volevo qualche aiuto e consiglio in base alla mia storia.,(oggi ho 45 anni)
Voi tutti siete danneggiati da trasfusioni io da vaccino antivaiolo

sono stato sempre affetto dal'eta di 11 anni di poliradicolonevrite
ho fatto decine di visite specialistiche ma la diagnosi era sempre di esiti di poliradicolonevrite,nel 1983 ho fatto domanda di invalidita civile, e la commisione medica mi ha dato l'invalidità del 46% nel 1992.col passare deli anni la mia malattia si faceva sepre piu sentire e peggiorare avevo bisogno di farmaci che ancora oggi sono costosi per stare in condizioni migliori e non riuscivo piu a svolelgere nessun tipo di lavoro,dopo l'ennesima visita neurologica effetuata il 04/05/2002 Vengo a scoprire la verita sulla mia malattia cronica dove la diagnosi veniva fuori ed e pregressa poliradicolonevrite post vaccinca, allora mi sono allarmato e ho fatto l'ennesima elettromiografia ed e stata comfermata la diagnosi della visita neurologica effetuata il 04/05/2002
ho chiesto ad un mio amico Avvocato e mi ha spiegato che potevo chiedere l'indennizzo e mi ha fatto la domanda per l'inennizzo, nello stesso tempo ho fatto la domanda di aggravamento alla commisione medica ospedaliera
nel dicembre 2003 la commisione medica ospedaliera mi confermava la diagnosi (esiti di poliradicolonevrite post vaccinca effetuata nel 1973) e mi dava un grado di invalidita del 75%,
ad Aprile 2008 mi arriva l'invito di presentarmi davanti alla commisione medica ospedaliera per visita rigurdante la legge 210/92, il 9 maggio ricevo il verbale della commisione medica ospedaliera e mi danno un'altra pugnalata al cuore il verbale dice:
SI esiste un nesso causale tra la vaccinazione è l'infermita:Esiti tetraipostenici a lieve incidenza funzionale di poliradicolonevrite post-vaccinica in età pediatrica, con segni di EMG di danno muscolare neurogeno di tipo cronico prevalenti degli arti inferiori ascrivibile alla 6°categoria della tabella A allegata al D.P.R.30.12.1981, n.834.
Ma la medesima commisione ha altresi espresso il seguente giudizio sulla tempestività della domanda: NON e stata presentata nei termini di legge, Qesta amministrazione pertanto non provvedera al provvedimento di liquidazione dell'indennizzo previsto dall'art.2, commi 1 e 2 della legge 210/92 e successive modificazioni.
il mio Avvocato a gia presentato ricorso
ma dopo 35 anni di sofferenza mi tocca ancora patire mi tocca vivere con 257,00 euro al mese + 125 euro al mese di stipendio che percepisco per un lavoro partime di 3 ore settimanali.
Volevo da qualcuno esperto dei consigli.
ringrazio tutti

Chi@ra
Messaggi: 90
Iscritto il: 24/11/2007, 12:07
Località: roma

Messaggio da Chi@ra » 08/06/2008, 11:21

Ciao Mimmo,
mi dispiace molto per la tua situazione. Anche se questo forum è dedicato SOLO a problemi legati all'epatite C penso che le procedure giuridiche che riguardano gli indennizzi sono tutte figle di una stessa madre: la legge 210/92. Prova a farti un giro su questo sito, se non lo hai gia' fatto. Magari puo' esserti d'aiuto..

http://www.indennizzolegge210.it/

Ciao Immagine
...e in bocca al lupo

mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

Messaggio da mimmo62 » 08/06/2008, 12:19

grazie chiara ma lo gia fatto

Avatar utente
Robyts
Messaggi: 2393
Iscritto il: 28/03/2007, 19:15
Località: Trieste

Messaggio da Robyts » 08/06/2008, 14:41

Mimmo,

credo che il ricorso può avere un buon esito, se le date son giuste e il tuo avvocato insiste sul "momento della conoscenza della causa".
Robyts

mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

Messaggio da mimmo62 » 08/06/2008, 17:16

certo che le date sono giuste, il primo certificato medico che attesti che la mia poliradicolonevrite cronica e post-vaccinca e datato 4 maggio 2002, il mio avvocato dopo un mese ha chiesto l'indennizzo, poi la conferma della diagnosi di quel certificato lo avuta nel dicembre 2003 dalla CMO che dice esiti di poliradicolonevrite post-vaccinica in età pediatra.

mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

Messaggio da mimmo62 » 11/06/2008, 12:54

ciao Robyts
ascolta io ho decine di certificati e elettromiogafie che dal 1973 al 2002 come diagnosi poportano esiti di poliradicolonevrite cronica fatti da specialisti ma nessuno mai mi ha detto fino al 2002 che la mia mallatia poteva essere connessa al vaccino del antivaiolo, quello che io non capisco dal verbale della CMO loro come fanno a dire che la domanda non e stata presentata nei termini di legge in quanto il mio avvocato ha chesto l'indennizzo un mese dopo aver avuto il certificato di visita neurologica che attestava che la mia poliradicolonevrite era dipesa dal vaccino fatto nel 1973?
se vuoi ti posso mandare una copia del verbale della CMO

Avatar utente
Robyts
Messaggi: 2393
Iscritto il: 28/03/2007, 19:15
Località: Trieste

Messaggio da Robyts » 11/06/2008, 14:25

Mimmo,

hai perfettamente ragione e conosco bene i comportamenti delle CMO.
Ci provano, tu più che l'ultimo certificato devi guardare bene i precedenti e controllare che mai fosse citato il vaccino. Ma sono sicuro che il tuo avvocato saprà far valere le tue ragioni in sede di ricorso dove molto spesso viene cambiato il parere delle CMO.
Robyts

mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

Messaggio da mimmo62 » 19/04/2009, 19:08

un saluto a tutti
ragazzi volevo una informazione (xche al ministero non me la sanno dire)
quanto tenpo passa da quando il medico legale del ministero ha emesso il
parere e il ricevimento della comunicazione a casa?
ho chiamato 3 settimane fà al ministero mi hanno detto che l'esito e stato emesso (ma telefonicamente non mi dicono se e positivo o negativo) mi hanno detto che adesso passera alla firma (di non so chi) e se l'esito e positivo passera alla regione x il pagamento.

mimmo62
Messaggi: 14
Iscritto il: 07/06/2008, 17:44

Messaggio da mimmo62 » 24/04/2009, 11:09

nessuno mi sa dare informazioni piu dettagliate? :oops:

Avatar utente
luca
Messaggi: 4043
Iscritto il: 28/04/2007, 13:46
Località: SAVONA
Contatta:

Ciao

Messaggio da luca » 24/04/2009, 11:35

Ciao...allora..La Commissione medica di verifica, entro 60 giorni si pronuncia sul giudizio emesso dalla Commissione medica A.S.L.
Entro 180 giorni dalla data di ricezione del verbale si devono concludere le procedure di concessione delle provvidenze riconosciute. I benefici economici decorrono dal primo giorno del mese successivo alla data di presentazione di istanza alla ASL, oppure dalla data indicata dalla Commissione sul verbale. Sulle prestazioni dovute debbono essere corrisposti gli interessi legali secondo le norme previste dal Codice Civile
questi sono i tempi(ma variano da regione a regione)
qui trovi da leggere....ma saprai tutto in materia...
http://www.aslbrescia.it/asl/bin/index.php?id=1224
qui trovi qualcosa di più recente
http://psicologiagiuridica.myblog.it/ar ... creto.html
Ti faccio mille auguri,di riuscire a risolvere presto questo problema...
Ciao Luca SV
CHI LA DURA LA VINCE...10 FALLIMENTI...RIPROVERO' CON LA TRIPLICE...PROSEGUO LA MIA LOTTA SENZA PIETA'...NON MI ARRENDO E MAI MI ARRENDERO'...Anche se lavoro in campo medico non sono un medico sono un bio-ingegnere(ingegneria applicata alla medicina)

Rispondi