Piero.s - nuovo utente

Se desideri presentarti, far conoscere la tua esperienza, questo è il forum per te.
piero.s
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/11/2014, 16:36

Piero.s - nuovo utente

Messaggio da piero.s » 19/11/2014, 17:10

Buonasera,
comincio fornendo alcuni dati che credo siano importanti: 44 anni, sesso M, 115Kg, H170cm, familiarità per K-colon (padre) e K-polmoni (madre). Abitualmente non assumo nessun farmaco.
Nel 2010 mi sono operato di sleeve gastrectomy per problemi legati ad una forte obesità (~175Kg) che hanno dato ottimi risultati e nessun problema a livello gastrico. Ho utilizzato una decina di volte negli ultimi 3 anni Nexium 20mg per alcuni episodi di gastrite.
Nel 2013 mi sono sottoposto al lifting delle braccia, l'intervento è andato bene. Successivamente al controllo delle analisi mi sono stati diagnosticati calcoli alla cistifellea (~6mm), senza nessun sintomo di coliche o altro.
A luglio 2014 ho eseguito delle analisi del sangue di routine in seguito ad una stanchezza continua che accusavo da tempo. Nelle analisi sono emerse ALT=132 e AST=78 e da li un approfondimento che mi ha diagnosticato positività per Anticorpi anti-HCV e negatività per le restanti epatiti.
A Novembre 2014, in seguito a dolori diffusi (ma sopportabili) nel fianco destro e dietro la schiena, mi sono recato al pronto soccorso dove le analisi del sangue confermavano valori di AST =114 e ALT=66 ed escludevono altre patologie renali. L'addome risultava palpabile e senza segni di dolore al tatto. Dopo una flebo di antidolorifico sono stato dimesso con il consiglio di andare da un epatologo per una visita ed una cura, nel frattempo indicazioni per curarmi con 2 pastiglie/gg di Buscopan 10mg.
Dopo pochi giorni mi sono recato per fare una ecografia all'addome superiore che mi ha riscontrato i calcoli alla cistifellea (molti e di 5,5mm) e una diagnosi "Fegato lievemente aumentato di volume a margini e morfologia conservati. L'ecostruttura è caratterizzata da echi stipati ed iperiflettenti per epatopatia e con componente steatosica. Non lesioni focali rilevabili"... tutto il resto ok (pancreas, aorta, reni, ecc)!
Non ho perso peso (anzi devo fare attenzione a non riprenderlo), pressione ok, non ho segni di itterizia, l'appetito è normale, sono regolare a livello intestinale ma... ho questo senso di stanchezza/malessere persistente sopratutto alla sera a fine lavoro (impiegatizio), a volte fastidio (non posso proprio dire dolore) nella parte destra dell'addome all'altezza del rene, a volte (ma solo ultimamente) un leggero dolore sotto le costole a destra vicino al fegato e le feci risultano molli e di colore marrone chiaro ( :oops3: potevo ometterlo ma può essere importante...).
Questo è tutto!
Ora aspetto di fare una visita per capire se ho contratto il virus in forma cronica e di come guarirne... ovviamente il vostro aiuto è molto importante per me :thanks:

SERGYOSKY
Messaggi: 19
Iscritto il: 17/11/2014, 19:37
Località: Bra

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da SERGYOSKY » 19/11/2014, 18:25

Ciao Piero, idem come Monica :-D.
Io non ne capisco molto, secondo me potresti avere un altro tipo di epatite, oppure solo una crisi del fegato che è un po' stressato....il virus dell'epatite C si prende solo attraverso una quantità di sangue infetto a quanto ne so...Se hai perso peso il corpo è un po' stressato e i valori del sangue possono essere variabili....Per non riprendere peso dovresti fare una dieta molto equilibrata,niente dolci e grassi,tanta verdura e frutta fresca, bere acqua, e molto movimento,ossigeno, proprio correre tutti i giorni almeno 1 ora al giorno, e vedrai che migliorano le tue condizioni.Devi prenderla proprio come una tua disciplina,per il tuo bene.Io ho un amico + o - nelle tue condizioni, e va a correre tutti i giorni....Poi aspetta gli esami...

Avatar utente
Letizia
Messaggi: 2254
Iscritto il: 09/10/2011, 13:15

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da Letizia » 19/11/2014, 20:41

Ciao Piero :welcome1: sul forum.

Caspita che storia la tua.. un po' ingarbugliata ma vediamo di poterti essere un po' d'aiuto.

1) nel 2010 hai fatto il tuo primo intervento.. di sicuro ti hanno sottoposto a tutti gli accertamenti e sicuramente eri negativo.. informati se hai avuto trasfusioni, tanto per capire dove cavolo hai contratto il virus.
Come del resto la seconda operazione alle braccia.. fatti dare la cartella clinica e vedi di chiarire la faccenda se non altro per escludere ogni responsabilità ospedaliera.

2) sicuramente se hai gli anticorpi positivi significa che sei entrato in contatto con il virus.. ti avrebbero dovuto prescrivere l'esame HCV RNA quantitativo\qualitativo e il genotipo.. ti allego un link cosi potrai documentarti meglio http://www.epatitec.info/default.asp?id=758

Da qua fai bene a metterti in mano ad un buon epatologo oppure gastroenterologo hai anche i calcoli.. piccoli ma ci sono e a volte creano più problemi di quelli grossi e lui potrà comunque valutare la tua situazione a 360 gradi.

Il fastidio che senti dalla parte del fegato potrebbe essere la cistifellea o la distensione del rivestimento epatico, chiamato capsula glissoniana il fegato è privo di nervi e non fa male, non farti impressionare da dolori e doloretti, ora prendi in mano la situazione e accertati con una diagnosi precisa sulle condizioni del tuo fegato.
Nella maggior parte dei casi l'infezione evolve in una malattia epatica cronica ma di lenta progressione. Stai tranquillo.. cerca di seguire un buon regime di vita, evita di bere alcol ..mantieniti in forma anche con sano movimento.. a me piace camminare ottima attività fisica. Unisco l'utile al dilettevole.

Un caro saluto Lety
1a/b 48 sett. (pegasys + riba)
start 1.10.2011
end 25.08.2012
08.2014 : negativo :)

piero.s
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/11/2014, 16:36

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da piero.s » 20/11/2014, 9:49

Grazie a tuttI per il supporto. Attenderò la visita dal gastroenterologo (che per abbreviare dovrà per forza essere privata tra circa 3 settimane, altrimenti la prima mutuabile è a giugno!!!!) e poi vi terrò informatI!
:thanks:
P.S. ipotizziamo che abbia contratto HCV CRONICO ed abbia individuato il genotipo......
1) La cura è mutuabile vero? è risolutiva? viene somministrata a tutti?
2) A quanto ho capito a livello di alimentazione è concesso tutto ad eccezione dell'alcool! sono amante del buon vino e dei cibi piccanti; non mi ubriaco mai ma a tavola ero solito berne 1 o 2 bicchieri e solo a cena; superalcolici raramente (qualche cocktails estivo). Come dovrò comportarmi? quanti gr. di alcool al giono potrò ingerire?
3) Quali ulteriori indicazioni, nel futuro, dovrei seguire in base alle vostre esperienze?

Runner63
Messaggi: 141
Iscritto il: 04/09/2014, 21:58

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da Runner63 » 20/11/2014, 15:07

..
Ultima modifica di Runner63 il 13/02/2015, 23:40, modificato 1 volta in totale.

SERGYOSKY
Messaggi: 19
Iscritto il: 17/11/2014, 19:37
Località: Bra

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da SERGYOSKY » 20/11/2014, 18:08

Si, l'alcool ZERO, devi dimenticartelo, tiene attivo il virus se ce l'hai...Anche cibi grassi dolci e fritti.SE le tue abitudini alimentari ti hanno portato a questo punto, devi cambiarle....La vita è una sola.

Giusy64
Messaggi: 208
Iscritto il: 14/08/2012, 15:21

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da Giusy64 » 21/11/2014, 16:33

Si la cura ha chi ha l'epatite viene data a causa dell,esenzione.Dire se è risolutiva è una bella domanda....prima si deve fare e poi si vedrà. Ti verrà data dall'epatologo sempre se ne avrai bisogno e sara'fattta in base al tuo peso e al tuo genotipo-Se hai bisogno di altro chiedi pure.ciao
INIZIO TERAPIA 16/2/2013 fine 1/8/2013.
GENOTIPO 2A2C. INTERLEUCHINA 28B TT/CT.
3 anni post terapia "NON RILEVABILE"

piero.s
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/11/2014, 16:36

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da piero.s » 08/03/2018, 12:12

Buongiorno dopo più di tre anni vi aggiorno sul proseguo dell'infezione... essì alla fine era epatite!
A gennaio 2015 ho avuto un intervento di colicestectomia in seguito a forti coliche; dopo aver approfondito esami HCV post-colicistectomia ed aver atteso la visita dall'epatologo il risultato degli esami del sangue è il seguente:
aspartato 115
alanina 214
gamma gt 75
rapporto a/g 1,07
albumina 51,7
gamma 25,7
il tracciato elettroforetico capillare non evidenzia componenti anomale
HCV-RNA test quali/quantitativo – real time RT-PCR: 4.495.770 UI/mL (range di quantitizzazione (15/100.000.000 Ui/mL)
Genotipo 1a
oltre a questi dati null’altro di anomalo nei restanti esami del sangue….
......In pratica avevo l'epatite C genotipo 1a!

Per molte vicissitudini non ho dato corso a cure e solo oggi ho intrapreso la strada della cura con terapia DAA.
Attualmente ho fatto tutti gli esami preliminari, che mi hanno confermato l'epatite ma il fegato risulta dall'ecografia:
"Fegato di dimensione nei limiti, a struttura regolare, indenne da alterazioni focali patologiche. Esiti di colicistectomia; vie biliari non dilatate. Nei limiti pancreas e milza. Entrambi i reni sono regolari per sede, dimensione ed ecostruttura. Le vie esecretrici non sono dilatate, non si osservano calcoli. Aorta addominale di calibro regolare"
mentre al fibroscan:
Esito compatibile con fibrosi epatica moderata (F2 sec Metavir)
Stiffness (KPa): 8.9
IQR (KPa): 0.7
CS (KPa): 10.1
Success rate: 64%
Gli esami del sangue escludono problemi "gravi" ai reni ed al fegato.

Ora attendo la visita dal gastroenterologo per iniziare la cura che mi ha anticipato potrà essere di 8/12 settimane!

Ho una epatite guaribile? a che stadio è?
aspetto un vostro aiuto, grazie

fortunata?
Messaggi: 78
Iscritto il: 18/01/2017, 17:10

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da fortunata? » 08/03/2018, 16:02

Ciao Piero, oramai di epatite c si guarisce qualsiasi sia il genotipo, perciò tieniti stretto l epatologo e fatti dire quando potrai incominciare a curarti con i nuovi farmaci.
Non essere poi in cirrosi è comunque un vantaggio, in bocca al lupo.

piero.s
Messaggi: 16
Iscritto il: 19/11/2014, 16:36

Re: Piero.s - nuovo utente

Messaggio da piero.s » 08/03/2018, 16:27

Grazie... spero bene! La mia paura è che prima o poi chiudano i finanziamenti per curarsi.... siamo in Italia!

Rispondi