dove vado a curarmi a Roma?

Forum di discussione generale sull'epatite C, esami da fare, problematiche di vario tipo, consigli, suggerimenti, aiuto
Rispondi
klemby
Messaggi: 2
Iscritto il: 20/07/2012, 12:29

dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da klemby » 20/07/2012, 16:07

ciao a tutti....

sono appena entrato nel *club* di coloro i quali hanno incontrato sulla loro strada il virus C....
ho sempre avuto una paura matta di tutti i batteri/virus che potessero in qualche modo "incrociati" nel corso dell'esistenza umana....e cavolo...mi becco proprio la C! vabbè è andata così...
non ho idea di come possa essere successo, ho solo paura di aver contagiato qualcun altro, eventuali ragazze con cui sono stato (ma per fortuna ho sempre avuto rapporti protetti, mai rotture del condom), conviventi etc... le devo informare e far fare loro almeno il test per gli Ab HCV...

ma per farla breve...sono a roma ma vivo da solo (e non ho persone che mi possono aiutare in caso di difficoltà) e vorrei farmi seguire in una qualche struttura che avesse una buona reputazione per quanto riguarda l'epatologia e, nel caso dovessi affrontare una terapia, non rimanesse troppo lontano da dove vivo...

so che in molti ospedali di roma seguono i malati di epatite.. san camillo-forlanini, spallanzani, umberto I, gemelli, tor vergata, campus biomedico...cosa mi consigliate?,
so che esisteranno ottimi medici in tutti gli ospedali, ma in questo momento sono proprio disorientato e ho abbastanza paura...scusate lo sfogo...

Avatar utente
robi68
Messaggi: 455
Iscritto il: 29/05/2012, 15:22
Località: savona

Re: dove vado a curarmi?

Messaggio da robi68 » 20/07/2012, 16:17

Ciao klenbly :welcome1: sul forum io non sono di roma ma ci sono amici di roma nel forum ke ti sapranno dare i consigli giusti su ospedali e altre info un abbraccio forte ciaooooo

Avatar utente
roberto
Messaggi: 3362
Iscritto il: 07/03/2009, 13:51
Località: vicenza

Re: dove vado a curarmi?

Messaggio da roberto » 20/07/2012, 17:36

Ciao klemby
Benvenuto
io posso dirti che è meglio fare la terapia in un centro dove ti seguano molto bene, prima di vedere la comodità del centro
Io ad esempio l'ho fatta in un centro a 70 Km da casa, ci andavo circa 1 massimo 2 volte al mese, per portase solo gli esami, che facevo in un ospedale a 2 Km da casa
Ci eravamo accordati cosi in precedenza....loro mi prescrivevano gli esami, io li portavo al mio medico di base per le impegnative, quando erano pronti li portavo al centro....e loro me ne davano altri da portare fra 15 o 30 giorni
A volte mi sembrava di fare il postino
Vivo solo pure io e posso dirti che non è stato di nessun peso essere in un centro lontano da casa
Visto che potevo fare esami del sangue, ecografie a pochi Km da casa
genotipo 3a RNA 100°000
inizio prima terapia 17/9/2010
negativo dal 1° mese di terapia
2018 ancora negativo

Avatar utente
amleto
Messaggi: 132
Iscritto il: 27/01/2011, 19:30
Località: Milano

Re: dove vado a curarmi?

Messaggio da amleto » 21/07/2012, 16:05

:welcome1:
Negativo dal 2012
Biopsia 2011 F4
Fibroscan 2011 kpa 19.2
Fibroscan 2014 kpa 9.1
Fibroscan 2018 kpa 5.7

klemby
Messaggi: 2
Iscritto il: 20/07/2012, 12:29

Re: dove vado a curarmi?

Messaggio da klemby » 23/07/2012, 22:03

nessuno che può darmi un consiglio su roma? :emo_pic_56:

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10284
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da Annina » 23/07/2012, 23:40

ciao klemby
benvenuto..
vedo che la notizia è fresca fresca ma parti già all'attacco..
mi son permessa di modificare il titolo del tuo argomento..magari così qualche amico romano nota l'appello e ti può portare la propria esperienza..
bacibaci
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

Avatar utente
Michele_roma
Messaggi: 582
Iscritto il: 02/11/2010, 16:01

Re: dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da Michele_roma » 23/07/2012, 23:59

Ciao klemby e benvenuto :welcome1:

a Roma per fortuna c'è una vasta possibilità di scegliere fra diverse strutture con bravi epatologi dove essere seguiti.
La scelta alla fine è molto personale e dipende da vari fattori, in primis la "fiducia" che ci trasmette l'epatologo alla prima visita.
Io, nel tempo, ne ho girate diverse di strutture e alla fine, per cominciare la terapia, sono andato al Campus biomedico.
Per anni sono stato allo spallanzani, con un ottimo epatologo che poi andò in pensione; la struttura è buona ma un po' troppo "incasinata"... lunghe file per fare le analisi e dottori che hanno liste interminabili di pazienti (il mio epatologo da solo seguiva circa 3000 pazienti). Ho preferito un centro più snello, con un epatologo più giovane e più "reperibile": riesco a contattarlo in qualsiasi momento e questo durante la terapia è un fattore che da una tranquillità in più.
Ovviamente queste è la mia esperienza e le mie valutazioni, tu farai le tue.
Se ti va di parlarne un po' insieme, prova ad entrare in chat ogni tanto oppure mandami un messaggio...

ciao,

Michele
Michele_roma Moderatore non medico,
x Consulenze mediche utilizzare L'Esperto Risponde

Genotipo 3a
5 anni post-tera negativo

Avatar utente
gioli477
Messaggi: 1581
Iscritto il: 24/09/2010, 7:46

Re: dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da gioli477 » 24/07/2012, 10:05

CCiao Klemby :welcome1:
Terapia dal 23-09-2010 al 24-08-2011
viremia 3.500.000 u/i
3° anno post-terapia NEGATIVO

Carmelo - Germania

lauro75
Messaggi: 15
Iscritto il: 02/01/2012, 22:43

Re: dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da lauro75 » 25/07/2012, 13:25

Ciao.
Non posso dirti di tutti gli ospedali e i centri di Roma. La mia esperienza personale con mia moglie si limita in un ospedale universitario, da te sopra indicato. Te lo sconsiglio sinceramente. Praticamente ogni 2-3-4 mesi quando vai a fare una visita incontri un nuovo "specializzando" mai visto prima. Il professore vero e proprio lo vedi magari una-due volte durante la terapia. Non c'e' la sensazione di essere seguito come si deve. E poi mi fido poco della gente che non ha neanche una "specialistica". Ho trovato difficoltà a contattare il professore telefonicamente in caso di urgenza, è praticamente impossibile trovarlo. Alle mail può rispondere con ritardo di 2 giorni, che in caso della terapia in corso non è accettabile. In generale non mi è sembrato tanto bravo.

Visto la situazione, abbiamo deciso sentire il parere di un altro dottore, che riceve presso un ospedale vicino a Roma. Prima di scegliere di rivolgerci a lui, ho letto tanti pareri, quant'è bravo ed ecc. Ti dico come è andata con me e mia moglie. Durante la prima e l'unica visita (con impegnativa SSN) stava impegnato piuttosto con il pc che non con il paziente. Poi mia moglie è stata invitata a firmare un foglio, dove tra l'altro c'era un elenco di possibili effetti collaterali (termini specifici, che ad un semplice mortale non sono tanto chiari ovviamente). Allora, prima di firmare abbiamo chiesto di spiegarci cosa significano i termini elencati, e come risposta ci ha chiesto di leggere fuori dalla stanza e che il significato di quelli termini possiamo tranquillamente trovare su internet!!!!!!! In realtà, fuori c'era un vigile, che è appena arrivato per fare un esame a pagamento. Gli esami di mia moglie, che aveva poggiato sul tavolo del dott., da lui stesso sono stati raccolti in fretta e buttati sul davanzale della finestra li' vicino. Dopo il nostro rientro (15-20 min!) ho ritenuto necessario di sottolineare il suo atteggiamento scorretto nei nostri confronti. La risposta del dott. è stata più o meno questa: lei mi accusa delle cose false, lei è già arrivato prevenuto, che sono il dottore e posso scegliere chi voglio curare e chi no, quindi lei è pregato di andarsene via da qui.." Insomma... finché gli paghi e gli guardi nella bocca senza fare domande, tutto andrà liscio, ma se tu ti permetti di avere voce in capitolo...
Insomma, spetta a te valutare bene, perché la terapia antivirale (considerata come una chemio leggera) non è una passeggiata e serve uno che ti segue attentamente.
Ti auguro buona fortuna!

mariasole
Messaggi: 17
Iscritto il: 19/07/2012, 22:57
Località: roma

Re: dove vado a curarmi a Roma?

Messaggio da mariasole » 25/07/2012, 23:09

Ciao kembli,io ho iniziato da poco al Sant'Andrea,devo dire che ho trovato molta disponibilità e professionalità e ad ottobre inizierò la cura.....speriamo bene!!
genotipo 1b
in triplice terapia dal 5 ottobre 2013

Rispondi