Pagina 1 di 8

risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/05/2016, 9:38
da valeria climaco
buongiorno,
desidererei avere indicazioni su questo argomento:
ricevo indennizzo mensile ex l n 210/92 riconosciuto da CMO 7 categoria per epatite c da trasfusione infetta.
Ho in corso richiesta al Ministero per risarcimento danni inoltrata nel 2014.
Poiche' ho appena ultimato 12 settimane di terapia VIEKIRAX piu' EXVIERA piu' ribavirina, nel caso di negativizzazione confermata alla 12 settimana dal termine terapia, la richiesta di risarcimento danni in corso verrà rigettata ? Grazie

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 07/09/2016, 16:28
da radmuse
sei fortunato nella sfortuna ,, mio padre ha vinto in tutte le sedi per la tua stessa patologia ma non ha ancora visto niente dallo stato e non so neanche quantificare l'eventuale rimborso attendiamo da due anni dopo aver vinto ,, ma la cassiera del ministro della salute ancora non elargisce niente dopo vari solleciti ,,

ciao

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 08/09/2016, 13:36
da Annina
ciao valeria
quando si fa anche la causa è perchè ci sono degli effettivi danni provocati dal virus, oltre al contagio di per sè intendo.. danni che non sempre spariscono con la negativizzazione.. quando dovranno quantificare a livello monetario è quello che vanno a vedere..
nota negativa degli ultimi anni è che qualcuno va poi a scorporare dalla somma i soldi percepiti dell'indennizzo.. quindi le quantificazioni si abbassano, e non di poco..

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/11/2016, 15:53
da Mauro62
Ciao a tutti, desideravo un chiarimento su dove sta il trucco: ho fatto domanda di indennizzo nel 2014 e ho seguito tutto l'iter. Sono andato all'Ospedale Militare di Messina a marzo e ora m'è arrivata una lettera da parte del Ministero della Salute dove c'è scritto che il giudizio della CMO è che esiste il nesso di causalità tra infezione e trasfusione con ascrizione all'ottava categoria e che la domanda è stata fatta nei termini di legge. Mi scrivono che se voglio posso fare ricorso entro un mese, altrimenti se accetto il giudizio della CMO di inviare un autocertificazione di cui mi allegano il modello, recapiti e gli estremi del conto per accreditarmi le somme spettanti, cosa che ho fatto. Così sembrerebbe che mi debbano dare i soldi, ma io non sono del tutto convinto, la mia vita non è mai stata facile e ho avuto sempre difficoltà, tanto che penso di aver valutato male il senso della lettera che ho ricevuto dal Ministero e che mi sto illudendo per niente. Sicuramente c'è il trucco da qualche parte e i soldi non me li daranno mai. Qualcuno sa dirmi dov'è appunto il trucco?? Grazie a tutti. Ciao

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/11/2016, 15:57
da Annina
ciao mauro
da come la scrivi tu non vedo alcun trucco.. probabilmente la possibilità di ricorso in questo caso è riferito alla categoria assegnata..
se puoi scannerizzami la lettera e mandamela via mail annina.mod@epac.it così la leggo bene ;)
da come scrivi però non avrei grossi dubbi.. i soldi ti arriveranno con gli arretrati dal 2014..

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/11/2016, 18:43
da Mauro62
Ciao Annina, ti ringrazio per la pronta risposta.
Sai, sono molto scettico o comunque lo sono diventato, quindi non mi faccio tanto impressionare dalle belle notizie finché non le constato personalmente.
Comunque mi fido di te che sei una veterana e farò come mi chiedi e ti invierò copia della lettera via email.
Se hai ancora un po' di tempo da dedicarmi, ti prego di esaminarla e poi fammi sapere per favore.
Ciao e grazie tante
Mauro

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/11/2016, 23:30
da fabrizioiam
Si Mauro anche io credo con Annina che la possibilità tua di fare ricordo sta nel fatto che tu potresti non essere d'accordo con l'esito è magari ambire/pretendere ad una categoria più alta.
Per farti capire è come se uno studente al primo appello di Meccanica Razionale prendesse un misero 18, il professore è obbligato a chiedergli se lo accetta, lui può rifiutarsi e ripresentarsi o accettare.
Io fossi in te starei abbastanza tranquillo.

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 17/11/2016, 7:11
da Mauro62
Ciao Fabrizio, grazie anche a te, spero che sia proprio come dite voi. Fare ricorso per una categoria più alta non mi sarebbe interessato, anche perché, volendo, la differenza è poca. L'importante è avere questo indennizzo.
Comunque, la tua analogia mi ha portato indietro di tanti anni, quando anch'io (si da il caso che facevo ingegneria) diedi Meccanica Razionale e al primo tentativo mi diedero un 25 che non rifiutai di certo. Bei tempi. Grazie.
Ciao
Mauro

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 04/01/2017, 17:55
da Mauro62
Ciao di nuovo,
sapete per caso, magari per esperienza o non so, quanti anni passano tra la lettera del ministero (a domanda per l'indennizzo approvata) che vuole i dati per l'accredito e l'inizio stesso degli accrediti ivi compresi gli arretrati? Mi farebbe piacere ricevere qualcosa prima di passare a ....! più che per me per la mia famiglia!
Grazie
Un abbraccio a tutti

Re: risarcimento danni trasfusione infetta

Inviato: 16/02/2017, 18:16
da giuggiu70
Ciao Mauro, anch'io ho fatto visita all'ospedale militare di Messina, non ricordo benissimo la data ma comunque non prima del 2007 Maggio, l'esito comunicato credo nello stesso anno forse fine anno, i soldi sono arrivati con gli arretrati nel 2010. Il ricorso a cui accenna la lettera è solo per la categoria. Stai tranquillo andra' bene.