Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Domande generali sull'indennizzo. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 05/06/2017, 12:20

Salve a tutti,

mia madre aveva contratto l'epatite C a causa di una trasfusione a metà anni 70, e la diagnosi ottenuta era di Epatite cronica HCV post trasfusionale, ascrivibile alla ottava categoria.
Dopo una battaglia legale contro i mulini a vento della burocrazia italiana, è riuscita ad ottenere l'indennizzo previsto.
Non solo.
Tramite ad uno stretto lavoro con il suo avvocato, nel 2011, è stata la prima a far dichiarare l'illegittimità costituzionale dell'art. 11 - commi 13 e 14 - del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, grazie a cui c'è stata la rivalutazione dell'indennità integrativa speciale, sentenza di cui in seguito molti altri hanno potuto beneficiare per ottenere anch'essi l'indennità integrativa.

La vita di una persona affetta da Epatite C, immagino sia - purtroppo - ben nota ai frequentatori di questo forum.
Lei ha avuto la fortuna di arrivare a 79 anni.

Mia madre è purtroppo deceduta a seguito di un cancro al pancreas a fine anno scorso, diagnosticatole in poco più di un mese e mezzo, già in stato avanzato di metastasi, dopo che era stata ricoverata per un imprevisto e pesantissimo ittero.
E' andato tutto molto, molto in fretta.

Passato il momento di piena di un periodo che non vorrebbe vivere nè la vittima, nè nessun familiare, ora mi ritrovo ad occuparmi della gestione della richiesta di Una Tantum: ho inviato la documentazione richiesta alla ASL di pertinenza per formulare la domanda di Una Tantum, e sono in attesa di un riscontro.

Dalla Regione Marche, mi è stato detto che l'indennizzo non è ereditabile (poichè ritenuto vitalizio), e che rimane solo la possibilità di chiedere l'Una Tantum (o in alternativa l'assegno per 15 anni), ottenibile, solo se viene riscontrato un nesso causale.

Vorrei sapere se - sfortunatamente - ci sono stati casi simili a quello di mia madre (Epatite C / Cancro al Pancreas), per cui è in atto la pratica di Una Tantum, e/o se le è stato assegnato un nesso causale positivo.
Sono in cerca di speranza, oltre che per potermi far forza sulla triste - ma pure sempre - esperienza di indubbio valore di altri.

Vi ringrazio per il tempo che vorrete dedicarmi, e con l'occasione, mando i miei più sentiti auguri a tutti i fruitori di questo Forum.

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da Annina » 05/06/2017, 15:17

Ciao Paolo
prima di tutto condoglianze per la tua mamma.
In regione ti hanno detto tutto giusto. Ora la cosa più probabile è che ti chiedano il certificato di morte per verificare cosa hanno scritto come malattia che ha portato al decesso. Per poter ottenere l'una tantum (o la reversibilità x 15 anni) non basta che vi sia segnato del tumore al pancreas ma vi dovrebbe essere segnata la correlazione all'HCV come malattia extraepatica.
Cosa c'è scritto sul referto di mamma?
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 05/06/2017, 15:24

Grazie mille Annina. Mia madre ha passato gli ultimi giorni della sua malattia assistita a casa, e si è spenta per arresto cardiaco: quindi, nel certificato necroscopico redatto dal dottore che ha 'certificato' il decesso c'è:

causa iniziale - Neoplasia del pancreas
causa intermedia - Scompenso cardiaco circolatorio
causa terminale - Arresto cardiaco

La correlazione epatica è nella lettera cartella clinica dell'ospedale dove era ricoverata, ma l'oncologa ci ha sempre detto che nessun oncologo avrebbe mai messo nero su bianco 'cancro a causa di epatite', poichè non ci sono studi certi (per quanto fiocchino le pubblicazioni scientifiche con questo oggetto).

Anzi, mi chiedevo, come funziona l'incontro con la C.M.O.? Sempre che venga concesso. O meglio, oltre alle carte spedite per accedere alla domanda, viene poi richiesto eventualmente in seguito tutta l'argomentazione clinica (pre e post ospedaliera)?

Grazie ancora.

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da Annina » 05/06/2017, 16:58

ciao Marco
parto dal fondo.
Già nella domanda devi allegare la documentazione clinica, senza dover partire dall'inizio ovviamente ma solo la documentazione che attesta la situazione che poi ha portato mamma al decesso. Al limite quando vai a visita ti porti tutto (sempre fotocopiato perchè se si tengono qualcosa non te lo ridanno) ed eventualmente lasci al momento. Di solito se manca documentazione importante ti viene richiesta prima della visita in CMO.
In effetti evidenze scientifiche di correlazione tra le due patologie al momento non ne abbiamo, o meglio quel poco che c'è non basta a far attestare un'evidenza clinica.
Ora, facendo domanda in CMO ci vai di sicuro, non negano mai l'incontro. Però ammetto che le probabilità di esito positivo della pratica sono poche. Ma tentar non nuoce e comunque passerà circa un anno dal momento della domanda alla risposta finale. Se poi bocciano la richiesta vediamo se si riesce a far qualcosa per presentare ricorso.
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 05/06/2017, 17:04

Grazie Annina.

Per la cronaca, dall'ASUR, per formulare la domanda di Una Tantum, mi hanno chiesto di inviare:

1) Certificato di morte del danneggiato;
2) Stato di famiglia storico (ossia lo stato di famiglia originario del defunto) o dichiarazione sostitutiva di notorietà;
3) Certificato di residenza dei beneficiari (dichiarazione sostitutiva di certificazione);
4) Copia documento di riconoscimento;
5) Nel caso vi sia testamento, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente la dichiarazione che il defunto ha elencato gli eredi;
6) Scheda di morte ISTAT (modello ISTAT/D/4) in originale o in copia conforme;
7) Copia conforme della cartella clinica relativa al decesso, nel caso il soggetto sia deceduto in struttura pubblica;
8) Scheda di denuncia delle cause di morte o certificato recante le cause di morte, nel caso che il soggetto sia deceduto al di fuori di strutture pubbliche,
9) Copia del Verbale della CMO C.M.O. con la quale sia stato riconosciuto il diritto all’indennizzo.

Essendo mia madre spirata in casa, il punto 7 non faceva al caso nostro.

Per il resto, le cartelle cliniche dei due ospitali dove lei ha orbitato, non mancavano mai di citare la patologia epatica. Vedremo come andrà, terrò aggiornata questa pagina, per (sfortunato) uso futuro.

Grazie mille,

Paolo (non Marco, ma fa nulla davvero).

PS. Se qualcuno può portare la sua testimonianza, se ha vissuto un caso simile, ne sarei grato.

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da Annina » 05/06/2017, 18:07

scusa Paolo, mi è rimasta in mente la M ;)
si, come vedi di solito chiedono già tutto all'atto della domanda..
da quando consegni ci andrà qualche mese prima che vi chiamino per la visita..
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 05/06/2017, 18:08

Grazie mille ancora. Terrò il forum aggiornato.

MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 16/08/2017, 10:31

Salve, dò un piccolo aggiornamento. Ho ricevuto una lettera dalla C.M.O. a presentarmi nei primi di ottobre per un'udienza. Mi si suggerisce, che se voglio, posso farmi accompagnare da un medico legale (ovviamente a mie spese). Qualcuno me ne può indicare il valore aggiunto (oltre all'ovvietà della competenza clinica)? Che ruolo potrebbe/dovrebbe assumere in questa sede?

Grazie.

MPaolo
Messaggi: 7
Iscritto il: 05/06/2017, 11:49

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da MPaolo » 16/08/2017, 10:45

PS. Qualcuno mi può indicare sul come si svolge questa udienza?

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Epatite C, Cancro al Pancreas, Una Tantum

Messaggio da Annina » 23/08/2017, 14:03

Non son pratica di reversibilità ma credo che la base di portarsi un medico stia proprio nella sua competenza visto che ti troverai davanti ad un altro medico.
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

Rispondi