Infezione hcv e risarcimento

Domande generali sull'indennizzo. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
Rispondi
maurizio_napoli
Messaggi: 2
Iscritto il: 24/10/2017, 17:28

Infezione hcv e risarcimento

Messaggio da maurizio_napoli » 24/10/2017, 17:42

Ben trovati a tutti,
volevo sottoporvi ad un vostro parere la situazione di mio fratello.
Nel 2010 è stato operato al cuore in una clinica. Dopo 5 mesi è stata riscontrata la presenza del virus HCV. E' stata, pertanto, avviata una causa civile nei confronti della clinica. A distanza di 7 anni circa la CTU ha confermato la responsabilità della clinica anche se, per mancanza di documentazione non riesce a fare una valutazione se l'infezione deriva da una trasfusione oppure dal personale interno. In ogni caso viene confermato che la clinica è responsabile. La stessa CTU, nella sua valutazione del danno biologico, pur confermando che il virus è ancora presente e si puo dire cronicizzato, ha detto che trattasi di uno stadio 1 dell'infezione e, quindi, assegna un punteggio del 10%.
Come spesso accade il giudice, prima di andare a sentenza sollecita una potenziale proposta di accordo tra le parti quantizzandola in 35000€ (le tabelle di milano per il 10% danno circa 20.000 piu i vari parametri di personalizzazione ecc).
A questo punto, da parte nostra si puo accettare tale somma, e si chiude tutta la vicenda, oppure arrivare comunque alla sentenza che (dicono) porterebbe ad una cifra leggermente superiore ma non di molto anche se non ho capito se tale rifiuto all'accordo ed andare a sentenza potrebbe arrecare problemi di vario tipo a noi che rifiutiamo l'accordo.
In ogni caso la CTU non menziona il risarcimento di tipo patrimoniale dovuto a problemi di lavoro che sono sorti dopo l'insorgenza dell'infezione e, secondo me, questi aspetti dovrebbero essere trattati, o meglio, sono sicuramente da risarcire ma, pare, non siano stati inseriti in questa valutazione seppur è stato fatto presente il reddito che aveva prima ed i cambiamenti indotti dall'evento.
Sulla base della vostra esperienza o, magari, per aver conosciuto situazioni similari ritenete che sia il caso di arrivare a sentenza e poi fare appello portando le varie evidenze patrimoniali? oppure altre strategie che a me non vengono a mente.
Grazie del supporto e, se sono stato poco chiaro in alcuni aspetti, pronto a chiarire.

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Infezione hcv e risarcimento

Messaggio da Annina » 25/10/2017, 11:25

Ciao maurizio
ho riletto il tuo quesito già pervenutoci via mail ieri.
Come ti abbiamo detto le cause vanno a risarcire gli effettivi danni (la parte emotiva psicologica non viene quasi mai quantificata anche perchè difficilmente è monetizzabile quello che viviamo e "subiamo".. tuttalpiù vengono prese in considerazione terapie di analisi, psichiatriche, etc). In tutta questa tua non dici come sta tuo fratello e leggendo stadio 1 mi vien da pensare che, essendo un contagio recente, danni a livello clinico non ci sono (un virus di per sè non è un danno finchè non ne arreca).
Ti posso dire che per esperienza tanti di noi si son visti rigettare cause e indennizzi proprio perchè, nonostante il provato contagio in struttura, non vi erano "abbastanza" danni.. cornuti e mazziati?!? non lo so.. personalmente passata l'incazzatura momentanea, ho sempre ringraziato di non avere danni e che la mia bestia non mi abbia creato troppi problemi.. i soldi non avrebbero comunque cambiato lo stato delle cose nè mai risarcito abbastanza..
35.000 son pochi?? son tanti?? in base a cosa..da che lato guardiamo la situazione.. Non so darti una risposta, posso dirti ciò che ho visto e sinceramente cifre esorbitanti con un danno cinico minimo non le ha prese mai nessuno..o almeno nessuno che conosco di sicuro.. se decidete di andare avanti la scelta non vi arrecherà certamente nessun problema, l'unica cosa è l'incertezza sulla cifra che andrete a prendere che non per forza sarà quella dell'accordo o superiore..

per quanto concerne il lavoro non ho ben capito.. io avevo inteso non stesse lavorando.. ma da come scrivi sembra che lo abbia perso a causa dell'infezione.. ho inteso bene? perchè così fosse quella si chiama discriminazione sul lavoro ed è tutta un'altra questione..
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

maurizio_napoli
Messaggi: 2
Iscritto il: 24/10/2017, 17:28

Re: Infezione hcv e risarcimento

Messaggio da maurizio_napoli » 25/10/2017, 11:54

Grazie mille delle ulteriori precisazioni. Non che le prime non lo fossero state ma, forse, mi sembrava di aver omesso qualche elemento. La relazione della CTU è in mio possesso e, se servisse, posso anche condividerla. l'aspetto lavorativo è particolare in quanto mio fratello è un libero professionista e, all'epoca dei fatti, aveva brevettato alcuni prodotti che sarebbero stati oggetto di sviluppo industriale. Di fatto non ha potuto seguire la cosa e, quindi, nella sostanza si ha poco di documentabile in quanto a cifre. Relativamente a questo aspetto, che mi pare di tipo patrimoniale, ho letto un po di sentenze della cassazione che ribadisce questo aspetto ritenendo che, in mancanza di dati di reddito chiari si mette a calcolo il triplo della pensione sociale in una formula dedicata il cui totale è circa €25000. Magari rifiutando l'accordo proposto e chiedendo di arrivare a sentenza si potrebbe ottenere anche questo. Tuttavia concordo pienamente con te che queste cifre sono piu un aspetto "palliativo" in quanto non si puo ripagare del solo stress ottenuto da tutta questa vicenda mettendo a calcolo che la persona, come avevo detto, ha una terapia post operatoria perenne oltre alla psoriasi di tipo severo. Cercheremo, comunque di chiudere questa vicenda quanto prima a prescidere dalla somma finale. Basta che si finisce questo tormento burocratico.
Per la cura sto facendo un opera di persuasione su mio fratello che è molto scoraggiato non sapendo, nello specifico, se ci sono costi per sostenerla oppure no.
Per ora ti ringrazio del preziosissimo supporto informativo ed appena ho ulteriori aggiornamenti li condivido sul forum quale esperienza in piu in questo settore.
Grazie per tutto quello che fate.

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10257
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Infezione hcv e risarcimento

Messaggio da Annina » 25/10/2017, 12:29

..questo non te lo so dire.. la cosa è prettamente tecnica e lì il vs avvocato dovrebbe indirizzarvi meglio di chiunque.. presumo tra l'altro che la parcella sarà data in base all'importo che andrete a prendere e questo in teoria dovrebbe far sì che valuti bene i vostri (ed i suoi) interessi..
di mio però un pò posso fare l'avvocato del diavolo :) calcolate solo che le sentenze non fanno legge anche se fanno da precedente.. ma lì se la gioca l'avvocato..
tuo fratello ha già problemi direi abbastanza seri che esulano dalla C.. condivido con te sul valutare anche lo stress del protrarsi di questa causa..

venendo invece a ciò che nel pratico oggi potremmo fare.. ecco la terapia mi sembra dovrebbe essere la priorità così ci leviamo almeno un problema. le terapie sono completamente gratuite, tra l'altro presumo che tuo fratello abbia già l'esenzione 016 per la patologia quindi anche visite e la maggior parte delle analisi noi non le paghiamo.. a napoli di centri ce ne sono molti.. li torvi tutti quì.. la prima cosa è essere seguiti in uno di questi centri.. non so con quale epatologo è ora.. controllate dalla lista e se non è in uno di questi centri bisogna cambiare.. consiglio spassionato evitiamo i centri più rinomati (cardarelli, federico II..) solo per una questione logistica visto che son quelli che hanno più pazienti in carico.. quì li trovate tutti :) https://www.nuovifarmaciepatite.it/cent ... campania#6

se poi tuo fratello vuol fare due chiacchere può scriverci..telefonare.. abbiamo questo forum.. un gruppo chiuso su fb.. insomma mezzi ormai ce n'è finché si vuole :)
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

Rispondi