agevolazione condizionatori

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
Rispondi
esotica.ila
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/07/2009, 16:20

agevolazione condizionatori

Messaggio da esotica.ila » 27/07/2009, 23:23

Ciao a tutti, qualcuno di voi sa dirmi se si hammo agevolazioni
sull'acquisto di condizionatori, a chi bisogna fare domanda e cosa bisogna
presentare ?????

Qualcuno mi ha detto che per avere agevolazione il medico deve accertare il nesso fra patologia e strumento tecnologico, cioè devo avere una dichiarazione dove si dice che il condizionatore agevola le mie condizioni di vita....

Sono affetta da talassemia sottoposta a trasfusioni ogni 15 giorni circa,
invalida al 100 % per la patologia e per complicanze,con legge 104 art.3
comma 1 e 3, vorrei acquistare un condizionatore in quanto soffro
terribilmente il caldo, si gonfiano la caviglie ed ho un senso di oppressione e soffocamento nel respirare.

Ho diritto a qualche agevolazione in merito, rientrando
magari i condizionetori in quella categoria definita "sussidio tecnoco ed
informatico" ?

Potrebbe essere inteso come strumento rivolto a facilitare
l'autosufficienza e l'integrazione dei soggetti portatori di handicap, se
ci pensiamo il caldo per noi talassemici ed altre patologie comporta
affaticamento,
spossatezza, diminuzione dei rapporti interpersonali e riduzione
dell'emoglibina con conseguente bisogno di maggiori trasfusioni.

La cappa e la calura estiva provoca un senso di mancanza d'aria e di
ossigeno.

Nessuno sa darmi risposta in merito, mi hanno consigliato di rivolgere la
domanda alla Regione perchè OGNI ASSESSORATO ALLA SANITA' delle Regioni ha una sua discrezionalità di movimenti nei confronti della ASL.

QUALCUNO SA DARMI QUALCHE DELUCIDAZIONE?

SALUTI

Avatar utente
andreino
Messaggi: 1325
Iscritto il: 26/08/2008, 19:59

Messaggio da andreino » 28/07/2009, 10:16

ciao qui in questo link ci sono i benfici della legge 104 art 3 comma 3
non vedo i condizionatori ...ma spero di sbagliare
con disabiltà motorie uditive
http://www.aigr.it/agevolazioni_fiscali.html

http://www.aigr.it/circolare_ministeriale_12.04.00.html

Avatar utente
menestrello72
Messaggi: 3004
Iscritto il: 05/09/2008, 18:04
Località: Arezzo

Messaggio da menestrello72 » 28/07/2009, 14:12

Ciao Esotica, benvenuta innanzitutto,
ho cercato in rete qualcosa che rispondesse alla tua domanda, ma si trova poco. La cosa più attinente l'ho letta in questa pagina che ti allego, ma non so quanto sia attendibile nè se riguardi solo la Basilicata:
http://www.csvbasilicatacdh.it/Consulen ... rriere.htm
Verso la fine si parla di condizionatori... sembra che siano equiparati agli ausili informatici...

Un'idea potrebbe essere quella di chiedere informazioni al tuo comune di residenza oppure consultare direttamente una ditta che monta i condizionatori, di solito sono molto informati e aggiornati in fatto di sgravi fiscali e agevolazioni.
Ciao a presto.
Mauro, 1B, terapia iniziata nel marzo 2010
e terminata a marzo 2011.
Controllo 18 mesi post terapia "non rilevato".
...e allora devi a lungo cantare per farti perdonare
e la pulce d'acqua che lo sa l'ombra ti renderà.

esotica.ila
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/07/2009, 16:20

grazie per le risposte

Messaggio da esotica.ila » 29/07/2009, 0:05

chi avesse altre notizie non esiti a mandarmele

Avatar utente
luca
Messaggi: 4043
Iscritto il: 28/04/2007, 13:46
Località: SAVONA
Contatta:

Ciao

Messaggio da luca » 29/07/2009, 11:07

Ciao Esotica.....riporto il testo che ti interessa....

Quali sono le agevolazioni fiscali per l’acquisto di condizionatori d’aria per persone disabili?
L’acquisto di un condizionatore d’aria con IVA agevolata al 4% è in via impropria assimilato al beneficio inerente la normativa sui sussidi tecnici-informatici.
Al momento dell’acquisto deve presentare al venditore, oltre al certificato attestante l’invalidità funzionale permanente, una prescrizione autorizzativi, che indichi la sua patologia ed il prodotto prescritto, nonché il collegamento funzionale fra la patologia e il prodotto.
È quindi necessario che il medico (specialista della ASL di residenza) dichiari che il condizionatore è utile alla riabilitazione.
Riteniamo importante sottolineare come l’agevolazione per il condizionatore non rientri propriamente nei benefici inerenti i sussidi tecnici-informatici, poiché la finalità di questi ultimi è quella di “assistere alla riabilitazione, o a facilitare la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente e l’accesso alla informazione e alla cultura in quei soggetti per i quali tali funzioni sono impedite o limitate da menomazioni di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio”.
Qualora non venga riconosciuto il diritto di fruire di tale agevolazione, può tuttavia essere applicata l’IVA al 10% ai sensi del Decreto del Ministero delle Finanze del 29 dicembre 1999, sempre che l’incidenza del condizionatore sull’intero importo della fornitura (aggiungendo cioè l’installazione, la manodopera, il trasporto, etc.) incida per meno della metà sul costo dell’opera.
Altra possibilità è quella di far rientrare l’intervento fra quelli per i quali è possibile richiedere la detrazione fiscale del 36% all’atto della Denuncia dei Redditi. Il 36% della spesa è recuperabile in cinque anni, ma è necessario seguire la prassi prevista dal Ministero delle Finanze: presentare la richiesta agli Uffici periferici dello stesso Ministero prima di eseguire i lavori, effettuare tutti i pagamenti con bonifico bancario e disporre di tutte le fatturazioni.
Tratto da http://www.csvbasilicatacdh.it/Consulen ... rriere.htm


Ciao Luca SV
CHI LA DURA LA VINCE...10 FALLIMENTI...RIPROVERO' CON LA TRIPLICE...PROSEGUO LA MIA LOTTA SENZA PIETA'...NON MI ARRENDO E MAI MI ARRENDERO'...Anche se lavoro in campo medico non sono un medico sono un bio-ingegnere(ingegneria applicata alla medicina)

esotica.ila
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/07/2009, 16:20

chiarimento

Messaggio da esotica.ila » 01/09/2009, 6:20

Per il condizionatore hai detto che al momento dell’acquisto devo presentare al venditore, oltre al certificato attestante l’invalidità funzionale permanente, una prescrizione autorizzativa, che indichi la patologia ed il prodotto prescritto, nonché il collegamento funzionale fra la patologia e il prodotto.
MA A QUALE NEDICO DEVO RIVOLGERMI?
Il medico della ASL è il dottore della mutua o il medico che ha acertato l'invalidità? Il medico che mi ha in cura in ospedale dice che questo tipo di certificato non può farmelo.....

I PARERI SONO DISCORDANTO, TI MANDO ALCUNE MAIL IN RISPOSTA ALLA MIA DOMANDA SU ALTRI SITI.....

1-Ciao!
Per me avere l'iva agevolata per la l.104/92 è stato più semplice di quanto pensassi.
Io sono della provincia di Mantova e per fare l'acquisto sono andata in un grosso centro commerciale di Modena (il MediaWord). Lì i ragazzi sapevano già tutto, erano molto competenti: una volta scelto l'articolo ho presentato alle casse il certificato rilasciato dall'asl in cui riconoscevano il mio diritto all'agevolazione e la mia carta d'identità. Hanno fatto una fotocopia di entrambi, hanno compilato dei loro moduli, ho compilato un'autocertificazione in cui dichiaravo che ero consapevole del fatto che, se stavo usufruendo di un'agevolazione che in realtà non mi spettava, sarei stata perseguibile penalmente; ho pagato e sono andata a casa! Il computer l'ho comperato in marzo/aprile e ancora non mi hanno arrestata! Speriamp in bene!!!
Forse andare in un centro così grosso sono molto preparati piuttosto che andare nel negozietto sotto casa che non è aggiornato su certe normative. Non so, è una mia idea.
Adesso dovrei comperare uno scanner ma non so ogni quanto posso utilizzare l'iva agevolata (1 volta all'anno, ogni volta che mi serve, 1 volta ogni 2 ani ???)
Se hai bisogno scrivimi ancora e comunque fammi sapere a te com'è andata.
Buona giornata da Manuela

2-a chi viene riconosciuto lo stato di gravità ha
diritto a tutte le agevolazioni di legge, nella fattispecie
sconto dell'IVA al 4% sull'acquisto di auto, l'esenzione del
pagamento del bollo auto, la possibilità di detrarre il 19%
sull'IRPEF della spesa per comprare l'auto, e relative
riparazioni, il pc e i telefoni cellulari, sconto dell'IVA
sui PC e cellulari o gualsiasi altro ausilio che agevoli la
vita di relazione del disabile.
Qualsiasi cosa si compri il negoziante o concessionario deve
inoltrare la documentazione necessaria alla Agenzia delle
Entrate di residenza qui il procedimento amministrativo
viene esaminato da un dirigente che ha il potere
amministrativo di accogliere o rigettare la richiesta.
Tra le altre cose L'agenzia delle entrate si rifa ad una
circolare interna del ministero del tesoro in cui recita "
le agevolazioni fiscali per i disabili nello spirito della
legge 104 vanno ulteriolmente estese in special modo per i :
disabili mentali, ciechi, sordomuti, soggetti che non
possono deambulare" purtroppo molti dirigenti, che spesso
sono dei ragionieri e non medici, interpretano la circolare
in maniera restrittiva riconoscendo le agevolazioni solo a
quelle 4 categorie.
Per fortuna nella maggioranza dei casi le concedono ma si
può anche incappare in questo tipo di cavillo
amministrativo.
Ciao Cesare

3-ciao..ma perchè sparate cazzate!?
chi ha la l.104/92 comma 3, ha l'agevolazione iva 4% su gli acquisti,
sulla fattura degli hotel, per l'auto, su elettrodomestici, computer, su
elettromedicali, sulla caldaia e sui condizionatori!!!!
basta recarsi dal proprio medico sanitario (asl), farsi fare il
certificato e portarlo al negoziante.
saluti.
ciao..ma perchè sparate cazzate!?
chi ha la l.104/92 comma 3, ha l'agevolazione iva 4% su gli acquisti,
sulla fattura degli hotel, per l'auto, su elettrodomestici, computer, su
elettromedicali, sulla caldaia e sui condizionatori!!!!
basta recarsi dal proprio medico sanitario (asl), farsi fare il
certificato e portarlo al negoziante.
saluti Calogero.

4-Concordo con le sue osservazioni,Sig.ra
Russo, ed è proprio per questo motivo che sono state costituite le Associazioni di pazienti: si rivolga quindi all'Associazione più vicina che la assisterà e potrà fornirle l'aiuto di cui necessita, oltre ad esercitare le necessarie pressioni affinchè i diritti dei pazienti vengano egualmente rispettati in qualsiasi parte d' Italia.


Altra domanda... che voi sappiate è così anche x iva agevolata sul pc?

Grazie e saluti

Avatar utente
luca
Messaggi: 4043
Iscritto il: 28/04/2007, 13:46
Località: SAVONA
Contatta:

Ciao

Messaggio da luca » 01/09/2009, 16:55

Ciao....no per il pc,devi avere un grave deficit........alcune persone,disabili gravi,usano il pc per comunicare o per parlare....per loro è importante........per il medico, devi rivolgerti al tuo medico curante......
Purtroppo...la cosa varia da regione a regione..........se vi è relazione tra la tua patologia e il condizionatore....non credo che vi siano problemi......ma deve essere segnalato sul certificato di invalidità........nel tuo caso,non credo vi siano problemi alla prescrizione medica sull'utilizzo di un condizionatore......le agevolazioni per l'aquisto di un pc,credo siano riservate ai sordomuti ,ai ciechi e a chi ha difficoltà a deambulare.....
Se il tuo medico,non può fare nulla, rivolgiti a un patronato........
Ciao Luca SV
CHI LA DURA LA VINCE...10 FALLIMENTI...RIPROVERO' CON LA TRIPLICE...PROSEGUO LA MIA LOTTA SENZA PIETA'...NON MI ARRENDO E MAI MI ARRENDERO'...Anche se lavoro in campo medico non sono un medico sono un bio-ingegnere(ingegneria applicata alla medicina)

esotica.ila
Messaggi: 4
Iscritto il: 26/07/2009, 16:20

Messaggio da esotica.ila » 02/09/2009, 6:23

certo ke i pareri sono molto discordanti....

Pensa che un rivenditore in merito alla mia domanda di iva al 4% mi ha risposto:

SONO A COMUNICARLE CHE E' POSSIBILE AVERE L'AGEVOLAZIONE IVA AL 4% SOLAMENTE FACENDOMI AVERE LA COPIA DEL MODULO 104 CHE IO ACCOMPAGNERO' ALLA MIA FATTURA

e se poi l'iva al 4 non mi spetta? Vado IO nei casini???....????.... BAH !!!

Rispondi