domanda invalidità

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
Avatar utente
Giulio
Messaggi: 2460
Iscritto il: 28/03/2007, 21:30
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Giulio » 03/04/2007, 23:39

così ci piaci grintosa :D :shock: :D
:wink:

Anna65
Messaggi: 28
Iscritto il: 28/03/2007, 18:51
Località: Roma

Messaggio da Anna65 » 03/04/2007, 23:45

Sara, la domanda per l'invalidità può essere fatta sia all'Asl di zona che all'Inps, viene fatta all'Inps se hai lavorato per qualche anno (non ricordo quanti devono essere), ma in relazione alla quantità di anni che hai lavorato ti viene dato un assegno mensile di invalidità che è sempre almeno il doppio di quello che dà la Asl. E comunque è importante che ti faccia aiutare da un patronato. Buona fortuna
anna65

sara80
Messaggi: 191
Iscritto il: 28/03/2007, 23:20
Località: Sardegna

Messaggio da sara80 » 03/04/2007, 23:55

grazie anna, ho gia recuperato gli indirizzi dove mi rivolgerò.. ora il mio dubbio è se affrettarmi a fare la domanda, o fare alcune visite prima, in modo da avere punteggio in piu (soffro di asma allergica e scoliosi, ma nn ho referti medici della asl)
Sara

renza
Messaggi: 244
Iscritto il: 28/03/2007, 23:22

Messaggio da renza » 04/04/2007, 13:56

sara80 ha scritto:grazie anna, ho gia recuperato gli indirizzi dove mi rivolgerò.. ora il mio dubbio è se affrettarmi a fare la domanda, o fare alcune visite prima, in modo da avere punteggio in piu (soffro di asma allergica e scoliosi, ma nn ho referti medici della asl)


sara fai la domanda subito facendoti riempire il modulo dal tuo medico, poi quando ti chiamano a visita porti tutta la documentazione più ne hai meglio è

lolliflo
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/03/2007, 15:12
Località: piemonte

Messaggio da lolliflo » 04/04/2007, 16:37

sara80 ha scritto:grazie anna, ho gia recuperato gli indirizzi dove mi rivolgerò.. ora il mio dubbio è se affrettarmi a fare la domanda, o fare alcune visite prima, in modo da avere punteggio in piu (soffro di asma allergica e scoliosi, ma nn ho referti medici della asl)
Purtroppo è difficile che considerino la tua asma e la scoliosi, a meno che la scoliosi non sia MOLTO importante. Io ho l'invalidità sia per l'HCV che per le anche displasiche (76% attualmente), ho anche l'asma allergica e la scoliosi, ma non l'hanno considerate. Comunque tu porta tutto quello che puoi, devono essere diagnosi di specialisti.
In bocca al lupo!

lolliflo :)
domani è un altro giorno

lolliflo
Messaggi: 4
Iscritto il: 30/03/2007, 15:12
Località: piemonte

Messaggio da lolliflo » 04/04/2007, 16:46

Anna65 ha scritto:Sara, la domanda per l'invalidità può essere fatta sia all'Asl di zona che all'Inps, viene fatta all'Inps se hai lavorato per qualche anno (non ricordo quanti devono essere), ma in relazione alla quantità di anni che hai lavorato ti viene dato un assegno mensile di invalidità che è sempre almeno il doppio di quello che dà la Asl. E comunque è importante che ti faccia aiutare da un patronato. Buona fortuna
Per quanto riguarda la domanda fatta all'INPS occorrono 5 anni di iscrizione (ossia di lavoro). Invece se hai lavorato poco (meno di 4200 euro circa di reddito nell'anno solare passato), sei iscritto alle liste della massima occupazione e hai più di 2/3 di invalidità (sopra il 65%), hai diritto ad una pensione di sostegno (sempre fornita dall'INPS) di circa 240 euro mensili, indipendetemente dagli anni di iscrizione all'INPS stesso. Questo almeno qui in Piemonte.

ciao,

Lolliflo
domani è un altro giorno

Anna65
Messaggi: 28
Iscritto il: 28/03/2007, 18:51
Località: Roma

Messaggio da Anna65 » 04/04/2007, 20:09

Sicuramente se hai altre patologie potrebbe aumentare la percentuale di invalidità, ma tutte queste informazioni può dartele il medico del patronato al quale ti rivolgi.
Per esperienza posso dirti che non conta il "colore politico" del patronato al quale ti rivolgi, ma solo le persone che ci lavorano la loro organizzazione e professionalità.
La prima volta che ho fatto la richiesta non è stata accettata.
Il patronato al quale mi sono rivolta quello "del cuore" aveva un medico bravo, ma arrivava sempre in ritardo agli appuntamenti delle visite.
Poi ho riprovato a fare la richiesta con un altro patronato di un colore politico che non approvo, ma con persone professionali. In 4 mesi ho ottenuto l'invalidità e loro mi hanno consigliato i documenti riguardanti altre patologie he avevo e i medici che dovevo vedere.
Non perdere tempo a pensare cosa fare, ma fallo subito
Buona fortuna
Anna
Buona fortuna
anna65

Avatar utente
shabu
Messaggi: 9
Iscritto il: 28/03/2007, 20:43
Località: Roma

Messaggio da shabu » 04/04/2007, 20:21

Io ribadisco che non è necessario il patronato, ma mi sono fatta accompagnare da un medico (era mio zio che è medico Inail, ma essendo il fratello di mia madre non si evinceva la parentela). Mio zio si era raccomandato di preparare una relazioncina schematica (dove ho messo solo le cose + negative) che poi lui ha messo sulla sua carta intestata, perchè la commissione ovviamente preferisce un sunto invece di studiarsi tutte le cartelle. Loro hanno voluto la copia solo di un paio di ultimi esami.
Io ho altre due patologie oltre l'HCV, una poliposi familiare e l'ernia del disco. Mi hanno concesso il 70% per la poliposi e per l'ernia ma se ne sono infischiati dell'HCV
Baci e in bocca al lupo
Sam

Avatar utente
vincenzo dalla puglia
Messaggi: 55
Iscritto il: 29/03/2007, 22:45
Località: OSTUNI (BR)

Messaggio da vincenzo dalla puglia » 13/04/2007, 21:09

ho fatto domanda anche io per l'invalidità civile ,sono stato sottoposto a visita da parte di una commissione ed ho presentato la documentazione richiesta. sono in attesa di un a risposta sono passati ormai quasi 2 mesi. sono affetto da hcv + 1b ho provato a fare la terapia combinata ma sono risultato no responder ,vorrei chiedervi : Quando si aspetta per avere una risposta dalla commissione? oltre a la percentuale di invalidità si percepisce anche qualche indennizzo? Grazie a chiunque vorrà rispondermi.
un saluto e un abbraccio a tutti .

Vincenzo dalla Puglia
FORZA INTER SEMPRE

Avatar utente
Robyts
Messaggi: 2393
Iscritto il: 28/03/2007, 19:15
Località: Trieste

Per Vincenzo

Messaggio da Robyts » 15/04/2007, 20:21

Caro Vincenzo,

la risposta dovrebbe esser già arrivata ma dipende dalla quantita di lavoro che hanno le commissioni.
Se avrai l'invalidità solo per l'epatite C non ti spettano provvidenze economiche ma solo un elenco di agevolazioni che trovi sulla legge (te la puoi far consegnare all'ufficio invalidi).
Quanto ai risarcimenti probabilmente hai sentito parlare della Legge 210 che prevede una forma di risarcimento a chi ha contratto la C da trasfusioni, emodialisi o emoderivati.
Se rientri in uno di questi casi, scrivi che ti diamo delle indicazioni.

Ciao,

Robyts
Robyts

Rispondi