terapia e lavoro L.104

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
billo128
Messaggi: 48
Iscritto il: 19/08/2008, 10:46

Re: terapia e lavoro

Messaggio da billo128 » 19/07/2010, 11:34

Buon giorno,

Volevo porgere una domanda: Mi hanno riconosciuto l'invalidità e relativa 104, Attualmente sono al mio 2° ciclo di interferone e quando non sono in grado di andare a lavoro presento certificato medico attestante effetti collaterali post interferone. Ma se ho la 104 come faccio ad usufruire dei suoi benefici? Devo sempre presentare certificato medico? Solitamente manco 1 gg che è sempre a carico del datore di lavoro.

Potete darmi lumi in merito?

Grazie
Salvo

Avatar utente
tribu
Messaggi: 180
Iscritto il: 06/06/2009, 9:15
Località: Verona

Re: terapia e lavoro

Messaggio da tribu » 19/07/2010, 19:12

Quanto hai di invalidità ?
1°tera 2004/05 pegasys/ribaverina, (breakthrough), set°40, genotipo 1a.
2°tera ,16/12/ 2011, Telaprevir+Peginterferone Alfa+Ribavirina, noreponder

billo128
Messaggi: 48
Iscritto il: 19/08/2008, 10:46

Re: terapia e lavoro

Messaggio da billo128 » 20/07/2010, 10:33

Buon giorno,

Attualmente mi hanno riconosciuto il 51% di invalidità, ma è stata valutata durante il 1° trattamento. Parlando con il CAF mi hanno consigliato di fare immediatamente la richiesta di aggravamento in funzione del mio 2° trattamento. Ma è possibile che sotto cura di interferone io non abbia diritto a nessun beneficio? Io per non avere problemi sul posto di lavoro vado a lavorare anche quando sto male. Ieri avevo 38 di febbre ed ero sul posto di lavoro.

Cosa posso fare?

Grazie
salvo

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: terapia e lavoro

Messaggio da Gea » 20/07/2010, 11:25

Ciao Billo,
http://www.inps.it/circolari/Circolare% ... 7-2003.htm

leggi il punto nr. 5 e porta questa circolare dal tuo legale e/o al patronato.
Indipendentemete dal quale ente tu appartieni, pubblico, privato,ecc => inps, inpdap,ecc......per le

" prestazioni a sostegno del reddito. diminuzione capacità lavaorativa.certificato malattia"

se ne occupa inps ad integrare allo stipendio tuo la sua parte in aggiunta alla parte del datore di lavoro....chiedi anche all'esperto epac......se vuoi mi puoi mandare mp, in bocca al lupo Gea
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

billo128
Messaggi: 48
Iscritto il: 19/08/2008, 10:46

Re: terapia e lavoro

Messaggio da billo128 » 20/07/2010, 12:00

Ciao Gea,

ti ringrazio tantissimo per la tua preziosa informazione. Oltre a fare l'aggravamento, porto quella circolare al CAF, inoltre ho una reale diminuzione della mia capacità lavorativa in quanto nell'azienda dove lavoro sono responsabile ufficio estero. Pertanto durante il ciclo 12 mesi non posso fare trasferte e sono già da 5 mesi con il minimo salariale e non mi vergogno a dire che ho serie difficoltà inoltre tutti i farmaci contro gli effetti collaterali, Efferelgan, integratori, pomate contro allergie, dermatologo li pago tutti. Se c'è la possibilità di avere una integrazione sullo stipendio che ben venga. Legalmente sono seguito dall Avv. Conforti (Epac che lo consiglio vivamente) ne parlo anche con Lui. Non è possibile vivere affogati e l'epa mi dice che dovrei stare sereno. Facile a dire a parole .

Ti ringrazio tantissimo.

Ciao
salvo

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: terapia e lavoro

Messaggio da Gea » 20/07/2010, 17:42

Billo, tieni presente che non è facile far capire al datore di lavoro, a volte anche all'inps, sono circolari vigenti e puoi trovare qualche impiegato che non ha la più pallida idea.....voglio crede che non lo sapeva, per essere buona :wink:
Il certificato di malattia è su foglio bianco con l'intestazione + firma + timbro del tuo medico e non ha scadenza d'invio.....cioè i 2 gg.
Detto cosi forse non si capisce....comunque prima di inviare documenti o altro, fai vedere al legale (ottima scelta per l'avv. Conforti) o al patronato.....al meno non ti si riduce lo sitpendio.....ti rimane quello di base....senza i vari extra.
billo128 ha scritto:......Se c'è la possibilità di avere una integrazione sullo stipendio che ben venga. Legalmente sono seguito dall Avv. Conforti (Epac che lo consiglio vivamente) ne parlo anche con Lui. Non è possibile vivere affogati e l'epa mi dice che dovrei stare sereno. Facile a dire a parole .
Fai attenzione, non ti da qualcosa in più, ma ti mantiene lo stipendio integro, senza la decurtazione a percentuali ogni xxx mesi di assenze.
Stasera ti mando i documenti, ovviamente senza i dati personali :wink: ......
Sto di fretta, scusa Gea
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: terapia e lavoro

Messaggio da Gea » 20/07/2010, 17:46

Scusa Amanda :oops3: , solo ora mi son resa conto di aver invaso il tuo thread,......scusa, baci a tutti, Gea
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

Avatar utente
tribu
Messaggi: 180
Iscritto il: 06/06/2009, 9:15
Località: Verona

terapia e lavoro L.104

Messaggio da tribu » 21/07/2010, 11:26

billo128 ha scritto:Buon giorno,

Volevo porgere una domanda: Mi hanno riconosciuto l'invalidità e relativa 104, Attualmente sono al mio 2° ciclo di interferone e quando non sono in grado di andare a lavoro presento certificato medico attestante effetti collaterali post interferone. Ma se ho la 104 come faccio ad usufruire dei suoi benefici? Devo sempre presentare certificato medico? Solitamente manco 1 gg che è sempre a carico del datore di lavoro.

Potete darmi lumi in merito?

Grazie
Salvo
L'inoltro della domanda di aggravamento era da fare a suo tempo cioè circa 6 mesi prima dell'inizio cura.
Perchè tra il presentare le carte, la fissazione della commissione, e avere il risultato passano circa minimo 6/8 mesi e tu ora sei in terapia. Quindi quando visioneranno il tuo caso sarai già a più meta di cura quindi.
Arrivare al 66% di invalidità che da diritto a 3 giorni di permesso retribuiti al mese, o 2 ore al giorno di permesso retribuito la vedo dura.
Poi ora le commissioni sono delle vere merde sopratutto al nord ....... fare un aggravamento diventa un vero lavoro nel senso che bisogna produrre certificazione, aggravare propria situazione, ecc,ecc.
Comunque è questo per tutti sapere tutte le strade da intraprendere bisogna saperle prima di intraprendere la terapia, cosi da fare le procedure fatte bene e per tempo e non in corsa già incominciata purtroppo.
Mi ripeto guarda sul tuo contratto cosa prevede il comparto malattia perché sia il datore di lavoro che te, e L'INPS vi attenete a quelle regole.
Comunque fare avere al medico competente dell'azienda la documentazione che stai seguendo una terapia pesante e bene, lui e tenuto al rispetto della privacy.
Fare avere anche quello al inps e bene.
Io sono rimasto a casa 365 giorni di malattia, quando e venuto il medico dell'inps a verificare a casa gli ho dato la certificazione che mi aveva dato l'epatologo.

Poi un altra cosa sarebbe stato meglio aprire una altra discussione (thread) a doc per te e non accodarsi perché questo crea confusione, e poi il problema deve essere spiegato bene non solo" ho ottenuto la 104" per essere aiutati bene.

tribu
1°tera 2004/05 pegasys/ribaverina, (breakthrough), set°40, genotipo 1a.
2°tera ,16/12/ 2011, Telaprevir+Peginterferone Alfa+Ribavirina, noreponder

Avatar utente
tribu
Messaggi: 180
Iscritto il: 06/06/2009, 9:15
Località: Verona

Re: terapia e lavoro

Messaggio da tribu » 23/07/2010, 10:04

Ciao ragazzi
mi sono un pò sbagliato.
Per avere riconosciute alcune agevolazioni lavorative bisogna avere riconosciuto lo stato di handicap, o di Handicap grave praticamente se ti e stata data la 104.
La percentuale di invalidita 70% non vuole dire che ti anno riconosciuto la 104 questo e un punto importante.
Metto un linx che vi rimanda Il riconoscimento dell’handicap ai fini delle agevolazioni lavorative legetelo con molta attenzione.


http://www.superabile.it/web/it/CANALI_ ... 46435.html

tribu
1°tera 2004/05 pegasys/ribaverina, (breakthrough), set°40, genotipo 1a.
2°tera ,16/12/ 2011, Telaprevir+Peginterferone Alfa+Ribavirina, noreponder

Avatar utente
daniRM
Messaggi: 1990
Iscritto il: 28/03/2007, 18:53
Località: Roma/Torino

Re: terapia e lavoro L.104

Messaggio da daniRM » 23/07/2010, 13:07

Devono riconoscerti lo stato di gravità dell'handicap (art.3 comma 3) allora avrai diritto ai relativi permessi, altrimenti ti viene riconosciuto soltanto lo stato di handicap e ci fai praticamente niente. Il 70% non c'entra nulla.
Ciao!
1° tentativo 2009 - non-responder
2° tentativo 2010 - Pegasys 180 + 5 Rebetol - Interrotta al 4° mese
1b - in lista trapianti

Rispondi