Percentuale invalità ?

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
Rispondi
clairee
Messaggi: 21
Iscritto il: 14/03/2010, 19:31

Percentuale invalità ?

Messaggio da clairee » 04/11/2011, 20:50

Carissimi,
quando i dubbi mi tormentano ...ecco che vengo a voi :-)
lavoro da 10 anni presso la stessa azienda, che ora vuole computarmi come disalbile (ho comunicato io stessa all'Azienda di avere 70% di invalidità)
Fin qui tutto bene salvo il fatto che, perchè l'Azienda possa fare questo passo, io devo iscrivermi alla lista di Collocamento Mirato e per questo devo essere in possesso della Relazione Conclusiva (per l'applicazione della legge 68) o perlomento averne fatto richiesta. Ho già fatto diversi pellegrinaggi: medico di base, patronato ACLI, INCA CIGL, Ufficio Collocamento Mirato, Ufficio Medicina Legale dell'ASL e tutti mi confermano che rischio di svegliare il cane che dorme :-) cioè ci sono forti probabilità che l'INPS decida di rivedere il mio verbale di invalidità che risale al 2004 (anche se non sarebbe soggetta a revisione) e considerando soprattutto l'attuale "politica" dell'INPS riguardo all'invalidità, corro il rischio che mi abbassino la percentuale di invalitidà che ho attualmente.
Ma quanto sono stata stupida a non fare questo passo nel 2008, cioè prima di sottopormi a terapia con interferone!
Ora sono passati 2 anni dalla fine terapia e grazie al cielo sono ancora negativa.
Però nel 2006, quindi 2 anni prima di iniziare la terapia, il Dottor Fagiuoli mi ha detto "fra 5 anni potresti essere in cirrosi" . Credo che non l'abbia detto solo per darmi una svegliata, ma che abbia tenuto conto dell'anzianità della malattia (25 anni) degli esami del sangue e del confronto tra le biopsie del 92 e del 2002. Considerato che prima di decidermi ad iniziare la terapia ho lasciato passare altri 2 anni ed anche tenendo conto che questo tipo di previsioni sono indicative e non matematiche, quando ho iniziato la terapia ero circa a 3 anni dalla cirrosi.....Sfortunatamente non ho biopsia più recente. Capite ciò che intendo? E' vero che ora sono RNA negativa ma è anche vero che il mio fegato non può considerarsi guarito. Inoltre 8 anni fa mi sono giocata anche la tiroide, a causa di una tiroidite autoimmune, ho dovuto fermarne definitivamente l'attività con un intervento al radioiodio ed ora devo assumere Eutorix (ormoni tiroidei sostitutivi) quotidianamente . Senza contare la moltitudine di disturbi coi quali ormai sono abituata a convivere. Cosa ne pensate? Rischio? Il mio medico di base ha detto che le commissioni attualmente sono tremende (sono di Bergamo) . D'altra parte l'Azienda mi sollecita ed io stessa ho interesse a essere computata come disabile....è una specie di scambio di favori tra me e l'Azienda. Scriverò stasera stessa al Dott. Fagiuoli per sentire il suo parere, non tanto relativamente alla percentuale di invalidità sua ma sulle condizioni generali del mio fegato.
So che ci sono persone esperte in questo forum....cosa ne dite? Aspetto il vostro parere con ansia devo prendere una decisione urgentemente :-)
Vi ringrazio in anticipo
Un abbraccio
Claire
47 anni epatite C da 26 anni ,
genotipo 1A.
terminata la terapia in dicembre 2009
(carica virale circa cinquemilioni unità prima della terapia)
negativa già dal 1 mese -
NEGATIVA AL 18'' MESE POST

Avatar utente
mrpanino
Messaggi: 20
Iscritto il: 27/09/2011, 18:48

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da mrpanino » 04/11/2011, 23:30

Ciao prima di tutto quello che conta che sei riuscita a fermare il virus,la vittoria su questo male è importante,per i vari iter e agevolazioni le cose sono
un pò più complesse,prima di tutto quanti anni hai di contributi versati?che tipo di mansione svolgi?fai un lavoro sedentario o pesante?l'azienda dove lavori
è una spa?non sapendo queste cose è un pò difficile sbilanciarsi per darti consigli precisi,il fatto che l'azienda dove lavori ti venga incontro è positivo,come
non potrebbe essere positivo ritrovarsi davanti ad una commissione è correre il rischio di fare abbassare la percentuale di invalidità in quanto sei negativa
daltronde da come tu hai riportato le commissioni sono abbastanza severe e si basano sullo stato attuale della malattia,cmq non pensare a queste cose
la vita e la salute sono molto più importanti,pensa sei negativa al 1 mese,ci sono persone che non possono nemmeno affrontare la terapia


Ciao
cirrosi varici esofagee
ipertensione portale
Rna positivo
trattamento in corso
kanrenol,normix,portolac

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10239
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da Annina » 04/11/2011, 23:48

ciao clairee
premetto che d'invalidità non ne so un gran chè e che non ce l'ho...ma un paio di passaggi da te descritti mi sembrava giusto chiarirli un attimo..
partendo dal dato di fatto che il dott. fagiuoli è bravissimo non credo potrà dirti come sta il tuo fegato se non hai analisi aggiornate..parli di una bio del 2002 e dopo?? ecografie..analisi..fibrosca.. che dicono??? anche l'affermazione "fra 5 anni potresti essere in cirrosi" la prenderei cmq con le pinze.. intanto sottolineiamo l'uso del condizionale..in seocndo luogo bisognerebbe sapere com'era il tuo fegato e per ultimo ricordarci anche che a volte gli epa ci mettono le realtà (giustamente) un pò amuso duro per farci capire com'è la situazione.. ma questo non vuol dire che passati i due anni tu eri a -3 dalla cirrosi.. insomma, con la ns patologia (purtroppo) non possiamo fare di questi calcoli...
il discorso della "revisione" sulle invalidità è da un pò che lo sento..spero qualche amico possa delucidarti meglio..anche in ragion della tua negatività..
bacibaci
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da Gea » 07/11/2011, 0:32

Ciao Clairee, non capisco molto bene le tue intenzioni o meglio il motivo
clairee ha scritto:...., che ora vuole computarmi come disalbile (ho comunicato io stessa all'Azienda di avere 70% di invalidità)
....sinceramente io mi chiedo perchè il tuo datore di lavoro vuole questo cambiamento?.....
clairee ha scritto:.... D'altra parte l'Azienda mi sollecita ed io stessa ho interesse a essere computata come disabile....è una specie di scambio di favori tra me e l'Azienda
Non conoscendo l'aspetto normativo per il disabile ho cercato e ho trovato :

Asunzione di disabili Legge 68/99
(Articolo 13, comma 1 - lettere B e C della Legge 68/99)
■Lavoratori . Lavoratori disabili con percentuale di invalidità superiore al 50%.
■Tipo di rapporto
Tempo indeterminato.
Agevolazioni
Le agevolazioni variano a secondo della percentuale di invalidità del lavoratore assunto e consistono in:
•Rimborso forfettario parziale per adeguamento posto di lavoro del disabile per l’assunzione di lavoratori disabili con percentuale di invalidità superiore al 50%;
•Sgravi contributivi previdenziali ed assistenziali al 50% per 5 anni per l’assunzione di lavoratori disabili con percentuale di invalidità dal 67 al 79%;
•Sgravi contributivi previdenziali ed assistenziali al 100% per 8 anni per l’assunzione di disabili con percentuale diinvalidità superiore al 79%.


A prima vista, non mi risulta che ci siano agevolazioni per il dipendente, come vedi, è il datore di lavoro che paga meno tasse. Se il tuo datore di lavoro evita assumere una persona disabile, come la legge vuole, convingendo te di passare per disabile, non credo che sia molto d'aiuto per chi ha veramente bisogno di lavorare, pur essendo in condizioni di salute precarie.
E' vero che per causa delle varie circolari e leggi Brunetta, le commissioni sono mooolto fiscali !!!!!!!!!!!!!!!
Nel modulo di domanda si deve specificare se il richiedente abbia già avuto un riconoscimento di invalidità oppure 104/92 e alla visita si richiedono esami ematochimici e strumentali (eco, fibroscan,) recenti, non più vecchi di 6 mesi.......
clairee ha scritto:, corro il rischio che mi abbassino la percentuale di invalitidà che ho attualmente.
non avendo più un epatite c cronica attiva, negativa per Rna, un dato di fatto che dubbito che passi inosservato dalla commissione, considerando che INPS conserva tutti i dati in forma telematica .

Scusa, mi pare esagerato che per una tiroidite autoimmune( di Hashimoto) hai dovuto fare un trattamento radioiodio......di solito con la tiroidite autoimmune, l'organo si presenta di normale forma e struttura, solo che la sua funzione è alterata dai propri autoanticorpi, rapporto che si tiene sotto controllo con l'uso di levotiroxina...... spesso accade che la tiroide torna ad un TSH nella norma e si interrompe la terapia ormonale, continuando però i controlli.
Secondo me meglio di sentire il parere di qualcuno esperto in matera di previdenza sociale, lavoro, ecc per tutelare i tuoi interessi.
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

clairee
Messaggi: 21
Iscritto il: 14/03/2010, 19:31

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da clairee » 17/11/2011, 17:43

Cari Mr Panino, Annina e Gea, grazie per le vostre risposte....e scusate il ritardo non ho più avuto occasione di collegarmi in questo periodo.
è un pò lunga da spiegare perchè anche io avrei convenienza ad essere assunata come disabile....cmq per il momento ho risposto all'Azienda di rimandare, credo anch'io che non sia il momento ideale per essere rivista dall'INPS. E non ho il coraggio di fare la biopsia...nemmeno il fibroscan...temo che il risultato possa inquietarmi e rovinarmi quel pò di tranquillità che la guarigione mi ha ridato. Quasi mi vergogno di questo di fronte a chi ancora sta lottando ma le cure stanno migliorando e le speranze aumentano....
Un abbraccio.
Claire
PS per Gea, la tiroidite era il morbo di Basedow, non rispondevo bene alle cure, fegato e cuore rischiavano di danneggiarsi ulteriormente se non avessimo preso la decisione di intervenire velocemente e drasticamente...cmq grazie per le abbondanti info e per la tua competenza.
47 anni epatite C da 26 anni ,
genotipo 1A.
terminata la terapia in dicembre 2009
(carica virale circa cinquemilioni unità prima della terapia)
negativa già dal 1 mese -
NEGATIVA AL 18'' MESE POST

ladynera78
Messaggi: 30
Iscritto il: 26/10/2011, 8:28

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da ladynera78 » 17/12/2011, 16:25

io voloevo kiedervi se qualcuno di voi ha presentato domanda di invalidità civile per l'epatite c e se ci sono speranze di averla. Io ho presentato domanda solo per un motivo vorrei sfruttare quest'ospite indesiderato amio favore a questo punto se mi danno l'invalidità come mi è stato detto del 51% potrò iscrivermi alla lista nelle categirie protette con cui avere una minimissima possibilità di trovare un lavoro visto ke qui a napoli pure se hai santi in paradiso nn c'è lavoro.....sapete dirmi qualcosa???e supponendo che venga data poi se si inizia la terapia e si negativizza il virus te la tolgono o resta cmq?grazie a tutti ciao ciao

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da Gea » 20/12/2011, 20:41

Ciao Lady, si ci sono tanti che chiedono l'invalidità civile. Ti conviene chiedere con un unica domanda anche la L. 104/92.....il tuo medico di base sa come deve fare.

Ti mando il primo link a portata di mano dove trovi chi è considerato categoria protetta....quando ti chiamano alla visita per invalidità potresti chiedere anche di avere il riconoscimento di disabile......mi pare che sia più facile l'inserimento al lavoro.

http://www.provincialavoro.padova.it/de ... tette.aspx

Servizio di Inserimento lavorativo
Disabili e Categorie Protette

A chi è rivolto/soggetti interessati:
- invalidi civili con percentuale di invalidità dal 46 al 100%, gli invalidi del lavoro con percentuale di invalidità superiore al 33%, gli invalidi per servizio (ex dipendenti pubblici , compresi i militari), gli invalidi di guerra e civili di guerra con minorazioni dalla prima all’ottava categoria, i non vedenti e i sordomuti.

- categorie protette: profughi italiani, orfani e vedove/i di deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio ed equiparati (sono equiparati alle vedove/i e agli orfani i coniugi e i figli di grandi invalidi del lavoro dichiarati incollocabili, dei grandi invalidi per servizio o di guerra con pensione di prima categoria), le vittime del dovere e del terrorismo e della criminalità organizzata previste dalla legge n 407/98.

- essere in età lavorativa: ed essere in stato di inoccupazione/disoccupazione (salvo le vittime del dovere, del terrorismo e della criminalità organizzata che possono essere occupate al momento dell’iscrizione).
- aziende obbligate all’assunzione di disabili/categorie protette
- Pubbliche Amministrazioni obbligate ad assumere lavoratori disabili/categorie protette con procedure diverse da quelle concorsuali.

In bocca al lupo per tutto, Gea
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

ladynera78
Messaggi: 30
Iscritto il: 26/10/2011, 8:28

Re: Percentuale invalità ?

Messaggio da ladynera78 » 24/01/2012, 15:36

Ciao Clairee sono Marianna sono iscritta su questo sito da qualche mese perchè nel mese di aprile all'8 mese di gravidanza è uscita fuori un'epatite c da nn si sà dove ma cmq da subire....io ho letto il tuo messaggio perchè navigando in rete cercavo notizie relative alla veridicità o meno dell'invalidità per chi ha l'epatite c da come ho capito tu ce l'hai e per questo ti chiedo come funziona il tutto se mi sai dare qualche notizia a proposito....io ho fatto domanda per l'invalidità andrò davanti alla commissione il 6 di giugno però la mia perplessità nasce in quanto il mio epatologo mi ha dato una serie di analisi in quanto vuole farmi fare la terapia con interferone e ribavirina e qui poi nn sò se le cose cambieranno se sei in terapia come la penano la commissione o se ti negativizzi nn accettano la domanda....non so a chi chiedere .....consigliatemi......

Rispondi