Visita Invalidità (controllo)

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
Rispondi
boe72
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/02/2008, 13:59

Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da boe72 » 11/01/2012, 19:23

Mi presento sono Annalisa

Sono affetta da HCV genotipo 1b, "regalatomi" da una trasfusione negli anni 90, con rettocolite ulcerosa in fase attiva e artrite eneropatica, 3 anni fa al primo ciclo di int+riba mi hanno riconosciuto un 'invalidità dell'85% con 104 art 3.3, Il mese prossimo dovrò sottopormi al 3° ciclo in 4 anni il primo non ho risposto il secondo l'ho dovuto sospendere dopo 3 mesi per i troppi effetti collaterali sulla colite ulcerosa e adesso sto ripartendo con il terzo. La tra 2 settimane ho la revisione della visità dell'invalidità, nei casi di terapia interferonica, con i suoi effetti collaterali è scontato che mi venga riconosciuta la 104? Qualcuno ha un caso simile al mio?

Non mi interessano i benefici economici, fortunatamente un lavoretto ce l'ho, nei caso non venga richiesto il beneficio economico è più semplice ottenere la 104 per i permessi lavorativi?

Grazie a tutti per la pazienza

viremia 2.800.000

Avatar utente
pasquale68
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30/03/2007, 18:44
Località: torino

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da pasquale68 » 11/01/2012, 19:39

Ciao Annalisa...
non sò risponderti ma...
benvenuta... :welcome1:
Terza terapia....5 copegus+vitamina D+pegasys 180...4 anni POST TERAPIA:NEGATIVO!!!

Avatar utente
roberto
Messaggi: 3361
Iscritto il: 07/03/2009, 13:51
Località: vicenza

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da roberto » 11/01/2012, 20:20

ciao boe
dirti il vero la 104 è sempre un problema
Ma vorrei pensare che se la comissione medica te la data 3 anni fa...credo che sia possibile e doveroso che te la diano anche questa volta
ricordati di portare la documentazione che attesti che 3 anni fa te l'hanno data,
porta piu documentazione possibile e non le chiacchiere,,, loro guardano solo le carte
e spariamo bene
Facci sapere
Ultima modifica di roberto il 11/01/2012, 20:59, modificato 1 volta in totale.
genotipo 3a RNA 100°000
inizio prima terapia 17/9/2010
negativo dal 1° mese di terapia
2018 ancora negativo

Avatar utente
piergiuseppe
Messaggi: 922
Iscritto il: 08/11/2010, 9:19
Località: lodi

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da piergiuseppe » 11/01/2012, 20:31

Ovvio che in tera avrai la 104...
se in piu' l'hai avuta prima........
tranquilla.





beppe.
il" cio' che e' e' semplice
siamo noi ad essere complicati"
juddi krishnamurti.

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da Gea » 12/01/2012, 16:02

Ciao Annalisa, mannaggia, un bel po di cose che ti trascini dietro. Speriamo e ti auguro col cuore di riuscire con la terapia risolvere tutti sti problemi.
Invalidità è una cosa la 104/92 un'altra. Motivo per cui ti arrivano anche due verbali distinti, separati.
La 104/92, portatore di handicap in condizioni di gravità, permette a tua scelta permessi retribuiti di 2 al giornooppure 3 giorni a sett. Nessun beneficio economico anche se lo avessi voluto e non chiedere beneficio economico non alleggerisce tutta la pratica.
Per la visita di revisione di invalidità porta tutto quello che hai esami e diagnosi precedenti e quelle più recenti. Sempre in copia.....non lasciare mai originali anche se loro dicono ti restituiscono tutto.
Penso che non sia opportuno informare la commissione che devi iniziare la terapia per hcv.
Per gli eventuali effetti collaterali, quindi una condizione fisica che potrebbe impedirti andare al lavoro e accumulare assenze, potresti sfruttare certificati dal medico di base per " assenze per terapie salvavita in patologia grave".
Ti lascio riferimenti leggislativi per la 104/92 e per maggior sicurezza puoi rivolgerti anche al patronato di un sindacato.... prima della visita !!!.
Tanti auguri e in bocca allupo, Gea

http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=5941
(L. 104/1992 art. 33– Dlgs 151/2001 art. 42)
A CHI SPETTANO i permessi retribuiti : spettano ai lavoratori dipendenti sotto indicati del settore privato e, dal 1° gennaio 2009, anche ai lavoratori delle imprese dello Stato, degli Enti Pubblici e degli Enti locali privatizzate circ. 114/2008.
• alle persone in situazione di disabilità grave che lavorano come dipendenti spettano 2 ore al giorno o 3 giorni al mese anche frazionabili in ore.
I REQUISITI
• essere lavoratori dipendenti (anche se con rapporto di lavoro part time) e assicurati per le prestazioni economiche di maternità presso l’Inps;
• la persona che chiede o per la quale si chiedono i permessi sia in situazione di handicap grave ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 104/92 riconosciuta dall’apposita commissione della ASL (handicap grave art. 4, comma 1 L. 104/92) A decorrere dal 01.01.2010 le suddette commissioni sono integrate da un medico dell’Inps. (Circ. 162/93, punto 1 , Circ. 80/95, punto 1 ,circ. 32/2006 , circ. 131/2009)
• Non ricovero a tempo pieno della persona in situazione di disabilità grave.

http://www.handylex.org/schede/accertah.shtml
L'accertamento dell'handicap
L'handicap è la situazione di svantaggio sociale che dipende dalla disabilità o menomazione e dal contesto sociale di riferimento in cui una persona vive (art. 3 comma 1, Legge 104/1992).
L'handicap viene considerato grave quando la persona necessita di un intervento assistenziale permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o in quella di relazione (art. 3 comma 3, Legge 104/1992).
Una persona può ottenere sia la certificazione di invalidità civile, cecità o sordomutismo che quella di handicap.
Anche le persone con invalidità diverse (di guerra, per servizio, di lavoro) possono richiedere la certificazione di handicap.

http://www.handylex.org/disabili/permes ... _104.shtml
PERMESSI LAVORATIVI LEGGE 104
La norma originaria e principale in materia di permessi lavorativi retribuiti è la Legge quadro sull'handicap (Legge 5 febbraio 1992, n. 104) che all'articolo 33 prevede agevolazioni lavorative per i familiari che assistono persone con handicap e per gli stessi lavoratori con disabilità e che consistono in tre giorni di permesso mensile o, in alcuni casi, in due ore di permesso giornaliero.
Principalmente ad occuparsi dei permessi lavorativi previsti dall'articolo 33 della Legge 104/1992, sono stati gli enti previdenziali (INPS e INPDAP, solo per citare i principali) emanando circolari ora applicative ora esplicative. Non sempre le indicazioni fornite dai diversi enti sono fra loro omogenee.
Le condizioni e la documentazione necessaria per accedere ai permessi lavorativi sono diverse a seconda che a richiederli siano i genitori, i familiari o gli stessi lavoratori con handicap grave. Inoltre vi sono molti aspetti applicativi che si diversificano a seconda delle situazioni.
Nel nostro sito pubblichiamo schede specifiche per ciascun aspetto, oltre alla modulistica disponibile e alle disposizioni dei singoli enti previdenziali, che di seguito riassumiamo.

http://www.handylex.org/stato/c251000.shtml
Permessi per l'assistenza di portatori di handicap
Rispetto alla legge 104/1992, le innovazioni introdotte dalla legge 53/2000 riguardano i seguenti aspetti:
1. non è più condizionato alla convivenza con il soggetto portatore di handicap sia il diritto di scegliere, ove possibile, la sede di lavoro più vicina al proprio domicilio, spettante al genitore o al familiare lavoratore che assiste con continuità e in via esclusiva un parente, o affine fino al terzo grado, handicappato grave, sia il diritto di non poter essere trasferito ad altra sede, senza il consenso, spettante agli stessi soggetti;
2. il lavoratore handicappato maggiorenne, in situazioni di gravità, può usufuire alternativamente di due ore di permesso giornaliero retribuito, fino ad un massimo di 18 ore mensili, oppure di tre giorni di permesso mensili (fruibili anche continuativamente).
Per il resto resta confermata la precedente disciplina.
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

boe72
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/02/2008, 13:59

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da boe72 » 12/01/2012, 21:00

Ciao Gea

Innanzitutto grazie di cuore per le delucidazioni un paio di chiarimenti su ciò che mi scrivi, perchè mi dici che non sarebbe opportuno informare la commissione che devo iniziare la terapia con HCV?

Un altra domanda visto che mi sembri ben informato, ma se già nella visita precedente mi hanno concesso la 104 art. 3.3 è più difficile o più facile che me la concedano anche questa volta?

Grazie mille ancora

Ciao

Annalisa

Avatar utente
Gea
Messaggi: 610
Iscritto il: 07/04/2010, 10:12

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da Gea » 12/01/2012, 21:16

Per la 104/92, se lo stato clinico è rimasto invariato dall'ultimo verbale penso che ti ri-confermano il giudizio di prima.
La loro valutazione e giudizio si basa sui dati, certificazioni, diagnosi alla data di visita.......nessuno può dare un giudizio su quello che potrebbe essere da tale data in poi. Mettere la pulce nell'orecchio e far pensare che facendo la terapia potresti negativizzare può spingere a metterti sulla lista di revisioni più frequenti. La stessa identica cosa anche per l'invalidità.
Di nuovo in bocca al lupo per tutto, Gea
Gea
Chi vede per la prima volta gli orrori di un carcere,un manicomio,un ospedale,l’abisso di sofferenza umana,arricchisce la propria visione del mondo,per l’impressione che suscitano in lui queste cose -Jung

boe72
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/02/2008, 13:59

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da boe72 » 18/01/2012, 17:20

Ciao Gea ciao a Tutti
Visita di controllo fatta stamattina, hanno guardato solamente le carte mi hanno chiesto se ero in terapia con interferone, affermativo, alla fine della visita durata circa dieci minuti, ho chiesto gentilmente di rilasciarmi i permessi provvisori per la legge 104, (era successo anche la volta scorsa,e me li avevano dati)la risposta è stata che loro non potevano più rilasciare permessi provvisori, che li potevano rilasciare solamente ai pazienti oncologici, che la pratica sarebbe stata trasmessa all'inps e che la risposta sarebbe arrivata tra 60/90 giorni!!! E io cosa faccio in questi tre mesi in terapia ho chesto e quello della commissione medica, lui ha fatto spallucce....... E' "normale" che non rilascino i permessi provvisori per la terapia interferonica?? Anche perchè uno della commissione si è lasciato scappare tra le righe che per loro sono in 104 art.3.3, ma non è detto che l'inps risponda allo stesso modo potrebbero anche non concedermela

Grazie

Ciao

Avatar utente
tribu
Messaggi: 180
Iscritto il: 06/06/2009, 9:15
Località: Verona

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da tribu » 21/01/2012, 19:36

Ciao
Sono vermnte dei ............scaricano il problema uno su l'altro..........
Ecco su questo punto dovrebbe pesare l'Associazione non è possibile che dei malati vengano trattati in questo modo.
Incrociamo le dita non ci resta che aspettare.
Credo che le cose bisogna dirle:
Preparati anche al peggio perchè queste commisioni sono li più spesso per fare male agli invlidi e disbili, si prendono per sceriffi e paladini contro i falsi invalidi che vergona mentre agli amici............... sono inflessibili con i deboli, e servili con i potenti........scusate lo sfogo.
Credo che se il risultato e negativo non si debba fare ricorso perchè il ricorso invalida la possibilità di fare aggravamenti in periodo successivo ( questo spiegato da Prof)
un abbracio ciao
Tribu
1°tera 2004/05 pegasys/ribaverina, (breakthrough), set°40, genotipo 1a.
2°tera ,16/12/ 2011, Telaprevir+Peginterferone Alfa+Ribavirina, noreponder

Avatar utente
laura.
Messaggi: 2003
Iscritto il: 14/02/2011, 17:17
Località: castelli romani

Re: Visita Invalidità (controllo)

Messaggio da laura. » 19/03/2012, 21:59

Ciao Boe72
leggo solo ora i tuoi post... azz che trattamenti qui!! :na:
Volevo solo darti il benventuo :welcome1: in stra-ritardo :sorryy: , un bel in CAB per la tua tera!!!!
Io la domanda per la 104 l'ho inoltrata all'inps tramite patronato, insieme alla domanda per Invalidità, certo di tempo ce ne mettono davvero troppo!!!
:wtf:
Un abbraccio e coraggio :up:
HCV 1a / 5.800.000 Ui/ml
inizio tera 20.01.11
fine tera 19.01.12
20 mesi post: non rilevato

Rispondi