Lavoro, cosa conviene fare?

Domande generali su benefici e agevolazioni. Risponde l'Associazione EpaC Onlus
daniela57
Messaggi: 88
Iscritto il: 29/01/2012, 12:35

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da daniela57 » 06/09/2012, 9:40

Ciao, la Legge 104/71 con percentuale al 51% non ti da' diritto ai tre giorni in quanto non sei in situazione di
gravità. Nel mio caso, lavoratore della scuola, con quel documento puoi documentare la grave patologia e durante la
terapia serve, con il certificato del medico, a rimare a casa senza che questa assenza faccia parte " dell'assenza per malattia"
ma dell'assenza "gravi patologie" che non fa cumulo con il resto dell'assenze per la conservazione dello stipendio e del
posto di lavoro (tutto questo è regolamentato dal CCNL). Sempre per la scuola chi ha la Legge 104 non può essere spostato
di ufficio anche a seguito di dimensionamenti ecc. ma solo a domanda.
Dunque tutto è regolamentato dal CCNL.


Daniela 57

Avatar utente
gabri58
Messaggi: 796
Iscritto il: 06/12/2011, 12:31

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da gabri58 » 07/09/2012, 21:16

Ti ringrazio Daniela della tua risposta molto esauriente adesso vedrò il da farsi. Purtroppo la domanda di invalidità mi spaventa un po' perchè per fatalità, a luglio dell'anno prossimo mi scade anche la patente. Io purtroppo abito fuori città e la patente mi serve assolutamente: non so se poi ci siano maggiori difficoltà per ottenere il rinnovo. Per dire la verità spero che la terapia non sia troppo pesante e di cavarmela senza troppe assenze...Mah! Speriamo... :timido:
Y es cosa manifiesta que no se estima lo que poco cuesta
M. Cervantes Saavedra

daniela57
Messaggi: 88
Iscritto il: 29/01/2012, 12:35

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da daniela57 » 07/09/2012, 21:41

Non mi risulta che avere l'epatite C e fare la cura possa avere riflessi sul
rinnovo della patente. So di avere l'epatite C dal 2000 e da allora ho rinnovato
già due volte la patente. Nessun problema. Ti misurano la vista e quello
che a loro interessa di più è sei hai il diabete, o malattie epilettiche che
potrebbero dare problemi senza preavviso, magari guidando. Non
mi preoccuperei per questo. La legge 104 come ti ripeto è per avere
la certificazione che hai la malattia.
Ciao
Daniela 57

Avatar utente
gabri58
Messaggi: 796
Iscritto il: 06/12/2011, 12:31

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da gabri58 » 08/09/2012, 8:02

Cara Daniela, l'epatite C e la relativa cura non sono il problema, ma se si ha una invalidità certificata so che per rinnovare la patente bisogna rivolgersi a una commissione apposita, per cui la cosa diventa più complicata. Sono sicura di quello che scrivo perchè mio figlio ha una forma spastica non gravissima e ha un'invalidità del 55%- di conseguenza abbiamo dovuto richiedere la patente alla commissione invalidi. Inoltre il rinnovo per chi ha un'invalidità ha una durata più limitata che non i soliti 10 o 5 anni (per chi ha compiuto 50 anni) Ciao ci sentiamo grazie
Y es cosa manifiesta que no se estima lo que poco cuesta
M. Cervantes Saavedra

Avatar utente
roberto
Messaggi: 3361
Iscritto il: 07/03/2009, 13:51
Località: vicenza

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da roberto » 08/09/2012, 15:09

Ho dato uno sguardo veloce in rete
é ho trovato questo
""" Se invece l'invalido è titolare di patente normale al momento della visita di accertamento di invalidità, la Commissione, se ritiene che le patologie certificate condizionino l'idoneità alla guida, segnala il disabile alla Motorizzazione. La Motorizzazione procederà alla convocazione a visita per valutare la permanenza della capacità di guida ed eventualmente convertire la patente normale in patente speciale. In questa sede sarà stabilito anche l'eventuale obbligo di utilizzare adattamenti alla guida """"
http://www.disabili.com/mobilita-auto/s ... agnamento-
genotipo 3a RNA 100°000
inizio prima terapia 17/9/2010
negativo dal 1° mese di terapia
2018 ancora negativo

Avatar utente
Annina
Messaggi: 10237
Iscritto il: 06/11/2007, 19:35
Località: Torino-Roma

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da Annina » 09/09/2012, 9:30

ciao gabry
premetto che per la patente mi devo informare perchè sinceramente non so in effetti bene come funzioni..
vorrei solo sottolineare un attimo un punto
richiesta della 104 e richiesta d'invalidità NON sono due cose correlate
puoi chiedere l'una senza necessariamente avere l'altra
la 104 viene data a prescindere.. che poi oggi ci siano più problemi a concederla è un discorso a parte..
quindi, se tu vuoi provare ad inoltrare la richiesta in vista della tera (..che direi cmq..tentar non nuoce) non devi per forza avere l'invalidità..
questa è la pagina dell'inps..se la scorri troverai come presentare la domanda, quali documenti allegare, etc.
http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=5941
son certa cmq che se ne parli con il tuo epatologo (che tanto dovrà farti un certificato per la richiesta) saprà delucidarti al meglio..
bacibaci
Annina - Moderatore non medico
grazie per voler compilare i SONDAGGI

Per Consulenze Mediche utilizzare L'Esperto Risponde

geno 2a/2c
ultimo esame 10 anni post tera negativo!! :)

Avatar utente
gabri58
Messaggi: 796
Iscritto il: 06/12/2011, 12:31

Re: Lavoro, cosa conviene fare?

Messaggio da gabri58 » 09/09/2012, 18:55

Grazie Annina. Comunque vada, un certificato dell'epatologo che dichiara la patologia e la terapia conseguente me lo faccio senz'altro fare.Purtroppo, ho dovuto constatare con rammarico che non ho trovato nel mio superiore nè solidarietà e nemmeno quella simpatia umana, che francamnete mi sarei aspettata. Lavoro nello stesso posto da 22 anni e finora, pur avendo chiesto un part time a 24 ore (per poter seguire mio figlio che ha una diparesi spastica), ho fatto pochissime assenze (qualche rara influenza) e ho sempre tenuto conto delle esigenze di lavoro e degli altri colleghi. Non solo, ma ho sempre lavorato con scrupolo e coscienza. Pazienza ! Non possiamo sempre avere la simpatia degli altri. L'importante è avere la coscienza a posto. Certo che alcune situazioni non si possono capire fino in fondo se non ci si trova in mezzo. Be' cara Annina, scusa lo sfogo, certe cose dobbiamo comunque imparare a lasciarle scivolare via come recita il proverbio inglese : come l'acqua dal collo dell'anatra... E buona domenica!!! :lol:
Y es cosa manifiesta que no se estima lo que poco cuesta
M. Cervantes Saavedra

Rispondi