Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Se desideri presentarti, far conoscere la tua esperienza, questo è il forum per te.
Rispondi
CANARIO
Messaggi: 5
Iscritto il: 19/01/2023, 3:56

Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da CANARIO »

Ho scoperto da poche ore di avere l'epatite B.
Vivo alle canarie ma qui praticamente e' africa a livello di sanita'... son isole bellissime ma han 2 grandi penosi problemi: la dogana e la sanita'. Le figure professionali qui si formano e tramandano quasi a livello famigliare, si conoscono tutti e spesso molte persone son ad occupare posti che non meriterebbero; quando succede qualcosa e vai in ospedale normalmente "non e' niente" e' la risposta standard anche se stai sanguinando o sei piegato in 2 dai dolori.
Questo per dire che il mio stato attuale e' abbastanza depressivo e confuso... son cittadino qui e quindi questo mi "tocca" ora... non avrei mai sperato di dovermi confrontare con un male cosi importante in un territorio cosi impreparato al punto che sto pensando se tornare a curarmi in italia (curare nel senso di farmi seguire).
Ho parlato con 2 medici oggi e sulla base dei risultati il primo ha detto che la malattia e' in regresso e non devo fare nulla... il secondo che invece sono in fase acuta e che devo urgentemente contattare un gastroenterologo (su 2 ospedali, nessun gastroenterologo ha appuntamenti liberi fino ad aprile)... il medico della persona che mi ha contagiato (e avvisato dopo averlo scoperto) invece a lui ha detto che deve fare cure con interferone ma che non deve preoccuparsi perche non e' nulla di grave.
Capite che mi sento davvero spaesato e confuso... e anche perche il tutto e' avvenuto nel giro di poche ore.
le analisi che ho al momento (domani spero poter fare approfondimenti) indicano transaminasi a 49 (su un massimo di 45) positivo a AG epatite, AC negativo valore 5,29 e CORE EPATITE positivo. Come dovrei interpretare questi valori? Faccio regolarmente analisi del sangue e nei mesi precedenti avevo tutti valori regolari tranne transaminasi che erano 55 a dicembre e 62 a settembre. Non sapevo di avere epatite (ho fatto analisi solo oggi) quindi le transaminasi son scese. Il medico che ha visto le analisi a dicembre ha detto che per un uomo di 48 anni come sono, quei valori alti di transaminasi son NORMALI e che non dovevo fare altri accertamenti. Se avete qualche consiglio... li ascolto volentieri. Anche solo per distrarmi un po'.
Dr. Viganò
Messaggi: 1614
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da Dr. Viganò »

buongiorno
le transaminasi sono poco mosse
serve che faccia
HBV DNA
HBeAg
anti Hbe
IgM anti HBc
delta tot e IgM
HCVab
HIV ab

ecografia addome
fibroscan e visita epatologica
saluti
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
CANARIO
Messaggi: 5
Iscritto il: 19/01/2023, 3:56

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da CANARIO »

si Dottore lo so... non me le fanno privatamente anche se pago (le normative legali qui non lo permettono) e il primo medico disponibile e' APRILE e io fino ad allora non so che fare.
Dr. Viganò
Messaggi: 1614
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da Dr. Viganò »

non ho modo di aiutarla..mi spiace
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
CANARIO
Messaggi: 5
Iscritto il: 19/01/2023, 3:56

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da CANARIO »

Buonasera dottore. Ho fatto ECOGRAFIA addome e risulta che tutto e' nella norma.
HIV negativo e cosi' EPATITE C.
Purtroppo non mi han fatto tutte le analisi necessarie per l'epatite B, quindi ai dati che gia' avevo si aggiunge solo che ho una carica VIRALE molto alta:

HEPATITIS B Antígeno de
superficie (Técnica ICMA)
* Indice 757.62

valore riferimento: < 0.99 Negativo
> 1.00 Positivo*

Hepatitis B Anticuerpos superficie (Técnica ICMA)
* <2 mUI/mL >
valore riferimento: 10 mUI/mL Niveles de Ac. protectores en personas vacunadas

TRANSAMINASI nella norma.

Il medico che mi sta seguendo dovra prescrivermi di nuovo le analisi che NON mi han fatto ossia HBeAg e PC ADN-VHB e un fibroscan.

Mi ha detto che pero' secondo lui sono in una fase cronica "latente" in cui il virus si riproduce senza che al momento l'organismo reagisca (danneggiando cosi il fegato). Mi ha detto che qui in Spagna il trattamento si avvia solo se son presenti 2 condizioni su 3 ossia: Ho una elevata carica virale, e transaminasi regolare, quindi se il fibroscan non rileva danno epatico NON mi faranno iniziare trattamento (fino a che non si riscontrera' principio danno epatico, o al meglio organismo combatte e sconfigge virus).

CONCLUSIONI: Volevo sapere se in italia funziona allo stesso modo, o se invece data la mia carica virale alta ho diritto a iniziare un trattamento
Dr. Viganò
Messaggi: 1614
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da Dr. Viganò »

Buonasera
serve vedere tutto quanto chiesto per definire la fase dell'infezione B e decidere circa la terapia
..ovvero se sia
un'infezione HBeAg positiva o negativa o piuttosto un'epatite cronica B anti HBe positiva o negativa
il fatto che pur avendo il virus vi siano transaminasi normale lascia pensare alla sola infezione senza danno epatico ed i n questo caso non si avvia trattamento
saluti
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
CANARIO
Messaggi: 5
Iscritto il: 19/01/2023, 3:56

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da CANARIO »

Quindi mi conferma che qui il sistema funziona come in Italia piu' o meno... la cosa mi solleva un po' (pensavo gia a venirmi a curare in Italia in caso). Ma senza trattamento a cosa vado incontro? Che tipo di vita devo fare e aspettarmi per il futuro? Leggo sempre che solo il 5% cronicizza, mentre per lo piu' la malattia regredisce da sola... eppure e' (una delle) la malattia cronica piu' diffusa, non riesco a fare chiarezza su come sia possibile
Dr. Viganò
Messaggi: 1614
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Mi presento... e cerco un po' di chiarimenti nel limite del possibile

Messaggio da Dr. Viganò »

le confermo che ci sono linee guida internazionali che è bene che i medici conoscano e seguano
serve fare gli esami già detti per comprendere la fase infezione e decidere cosa fare
saluti
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Rispondi