Hbv su paziente immunodepresso

Rispondi
Andrealoky
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/04/2023, 8:23

Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Andrealoky »

Salve dottor Viganò le chiedo scusa in anticipo per le continue domande, pultroppo mi vengono con il passar del tempo.
Sono sempre Andrea 46 ricoverato per hbv con terapia entercavin da circa 5 gg.
Con i Valori che continuano a salire ASP 1171,Alt1711,gtt 392
E per finire in bellezza anche con il covid
E normale che nonostante ho iniziato la terapia i valori non scendano anzi salgono?
Potrebbe essere conseguenza del covid?
Nei messaggi precedenti mi sono dimenticato di comunicarle che sono un paziente immunodepresso affetto da sclerosi multipla, e attualmente eseguo la terapia del rituximab mabthera con ultima infusione febbraio 2022.
Essendo immunodepresso e visto che l'ultima infusione a più di 1 anno fa, secondo lei le mie difese immunitarie saranno soddisfacenti a combattere il virus accompagnato da l'assunzione del entecavir escluderà la futura cronicità ?
Mi consiglia di fare vaccinare la mia compagna o attendiamo la mia siero conversione?
Se la mia compagna si vaccina potremmo avere rapporti completi senza protezioni?o c'è la possibilità di contrarlo lo stesso?
Potrò continuare a bere alcolici?o dovrò diventare astemio?
Al momento secondo i medici di corsia anche se fossi COVID negativo con questi valori del sangue non sono consigliabili le dimissioni, sembra che mi dovrò fare ancora una settimana di osservazione
Cosa ne pensa?
Sicuro di una sua risposta
La saluto ringraziandola del bene che ci fa
Saluti andrea
Dr. Viganò
Messaggi: 1655
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Dr. Viganò »

buongiorno
scusi ritardo nella risposta per mancata visualizzazione


la terapia acuta B nel paziente immunodepresso ha andamento più insidioso con tempi guarigione lenti
serve sempre vaccinare i familiari così da non avere rischi di trasmissione una volta completato ciclo vaccinale
saluti
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Andrealoky
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/04/2023, 8:23

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Andrealoky »

Buongiorno dottore Viganò sono sempre il paziente affetto da sclerosi multipla immunodepresso di 46 anni le invio le mie ultime new e gli ultimi risultati degli esami.del 5/7/23

HBSAG test quantitativo:4.2
Hbv Hbeag : negativo
Hbv anticorpi anti hbe:POSIT
Hbv DNA: 28
AST:24
ALT: 24
GGT:22

ULTIMA INFUSIONE DI RITUXIMAB. 2/22
con la neurologa abbiamo deciso di sospendere, la terapia e se continuo a non avere disturbi eviterei anche in futuro.
Attualmente prendo entecavir.
Domande:
A ottobre che saranno passati i fatidici 6mesi avrò le analisi del sangue per vedere i valori con colloquio con virologo.
Cosa mi dovrò aspettare, avrò possibilità di siero convertire? oppure sarò sicuramente cronico?
Cosa succede se smetto di prendere ENTECAVIR ?
Che Percentuale esiste di sviluppare il tumore al fegato seguendo terapia entecavir?

Nel ipotesi Se mai il mio sistema immunitario riuscisse ad avere HBsAg NEGATIVO e poi sviluppare gli anti HBs(quindi una completa guarigione)
Il virus essendo DNA può risvegliarsi?
Cosa succederebbe se dovessi riprendere il rituximab o cortisonici tipo infiltrazioni.
In attesa di una sua risposta la saluto e le faccio i migliori complimenti per il servizio che offre.
Dr. Viganò
Messaggi: 1655
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Dr. Viganò »

Buongiorno
a cosa positiva è che ha titolo di HBsAg basso virus bassissimo e transaminasi normali

il basso valore di HBsAg lascia supporre che potrebbe eliminare l'antigene e siero convertire

non deve smettere assolutamente di prendere ENTECAVIR ora o fintanto che non sieroconverte stabilmente

non è noto nel suo caso il rischio di sviluppare il tumore al fegato ma lo ritengo bassissimo

anche diventando anti HBs positivo il virus rimane archiviato nel fegato e può risvegliarsi in caso di immunosoppressione
ma con trattamento antivirale non vi sono rischi


un caro saluto
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Andrealoky
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/04/2023, 8:23

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Andrealoky »

La ringrazio della risposta non appena ho i referti le farò sapere saluti Andrea
Dr. Viganò
Messaggi: 1655
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Dr. Viganò »

di nulla
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Andrealoky
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/04/2023, 8:23

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Andrealoky »

buon giorno dottore , finalmente ho i risultati

HBsAg test quantitativo: negativo
hbv ANTICORPI ANTI-HBs :620
Hbv HBeAg : negativo
HBV ANTICORPI ANTI-HBe positivo
HBV DNA < 10
con il virologo abbiamo deciso di sospendere l'entecavir e fare controlli sierologici bimestrali x 16mesi
dalla contentezza mi sono completamente dimenticato di farli una lista di domande, e se mi permette le faccio a lei , molto probabilmente mi ha già risposto nel messaggio precedente.
adesso che sono completamente guarito, e siero convertito il virus essendo DNA e sempre latente?
non prendendo più l'entecavir , in caso di infusione di rituximab o altro farmaco cortisonico o chemiocterapico che abbassi le difese immunitarie in modo importante, c'è sempre il rischio che il virus si riattivi oppure no ?
il valore di hbv ANTICORPI ANTI-HBs :620 e un valore buono? in che scala di massimo/minimo si misura?

In attesa di una sua risposta porgo i migliori saluti.

Andrea
Dr. Viganò
Messaggi: 1655
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Dr. Viganò »

buon giorno
molto bene

1) nonostante la sieroconversione il virus rimane sempre latente nel fegato
2) in caso di profonda immunosoppressione che abbassi le difese immunitarie in modo importante c'è il rischio che il virus si riattivi ...ma per evitare questo si fa una profilassi
3) il valore di ANTICORPI ANTI-HBs :620 e molto alto ...va da 0 a > 1000
saluti.
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Andrealoky
Messaggi: 9
Iscritto il: 24/04/2023, 8:23

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Andrealoky »

la ringrazio di tutto saluti
andrea
Dr. Viganò
Messaggi: 1655
Iscritto il: 28/05/2012, 17:02

Re: Hbv su paziente immunodepresso

Messaggio da Dr. Viganò »

di nulla
a presto
Dr. Mauro Viganò
Gastroenterologia 1 - Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII, Bergamo
Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.
Rispondi